Montepulciano: un mercato solidale come un ponte ideale  con Antananarivo

La missione di Papa Francesco in Madagascar  richiama l’attenzione su questo stato africano (4.a isola più grande del mondo, 5.000 km di coste, oltre 25 milioni di abitanti, il 70% della popolazione che vive sotto la soglia della povertà) mentre a Montepulciano è possibile visitare un mercato solidale dedicato proprio al paese dei lemuri.L’iniziativa è di Marco Rossi e Luisa Mucci che, come spiegano nell’invito a visitare la mostra, hanno compiuto un’esperienza estiva di solidarietà in Madagascar.La mostra di prodotti dell’artigianato del Madagascar “Mercato solidale” si terrà fino al 15 settembre in Via S. Donato 1/3, nella Sala S. Bellarmino, con orario 11/19.La mostra è organizzata dall’associazione Gialuma Onlus Gialuma e vuole far conoscere le tradizioni e la cultura malgasce.È finalizzata al progetto “Borse di studio solidali” per sostenere il percorso scolastico di ragazzi e ragazze di Fort Dauphin, una città del sud dell’isola, che si dimostrano meritevoli con risultati scolastici positivi.L’obiettivo è consentirgli di proseguire e terminare gli studi in scuole qualificate in modo da poter conseguire professionalità, competenze e capacità che come professionisti potranno poi spendere in vari campi (sanitario, giuridico, economico e sociale) per migliorare la condizione del proprio popolo e del proprio paese.Altro progetto da sostenere è l’attivita’ della “Casa dei ragazzi”, un centro di aggregazione, promozione sociale, costruito da GIALUMA, che fornisce la mensa gratuita a circa 140 bambini di famiglie con carenze nutrizionali e sanitarie.