Montepulciano: vertenza Conad ; Partito Comunista  Valdichiana Senese ; “basta profitti sulla pelle dei lavoratori! Nessun licenziamento”

La Sezione Valdichiana Senese del Partito Comunista ha espresso, in una nota, “ piena solidarietà e appoggio alla lotta che i lavoratori CONAD di Montepulciano vorranno intraprendere contro gli inumani orari di lavoro a cui sono stati sottoposti e verranno sottoposti in futuro. Lavorare dalle 7.00 fino alle 21 pensiamo sia ignobile anche solo per un giorno, non vi è dignità. Sappiamo che qualche operaio è già stato licenziato ma il velo di omertà che copre la situazione lavorativa è grande e molto spesso e quindi non vi è certezza. Come comunisti rigettiamo questo sporco meccanismo per cui nel settore dei supermercati, come in altri,i profitti dei padroni siano sempre e solo ottenuti sulla pelle dei lavoratori, i quali oltre ad essere sottoposti alle peggiori condizioni di sfruttamento, precarietà e assenza di diritti imposte dal libero mercato, oggi si trovano di fronte alla concreta possibilità del licenziamento. Senza lotta organizzata, non vi è futuro per l’operaia/o, le idee non possono circolare e regna il silenzio, l’omertà è la peggior sconfitta ma e la paura che la genera, spezziamo tale meccanismo, ci guadagna solo il padrone.Mentre prosegue l’imbarazzante teatrino della politica nazionale a servizio dei padroni, intere famiglie di lavoratori si troveranno a breve senza un lavoro: per questo è necessario l’unione della lotta di tutti i lavoratori per spezzare questo sistema di sfruttamento, precarietà e assenza di diritti.Un azienda senza padroni può andare avanti benissimo, senza lavoratori i padroni non possono nulla. La nostra sezione è disponibile a portare il proprio appoggio alle operaie ed agli operai della Conad di Montepulciano, siamo disponibili – conclude la nota –  ad incontrarli e spiegare come fare, una lotta individuale non porta a nulla, una lotta di classe porta ovunque!”.