Monteriggioni: Francigena ; successo per il forum . Il 2021 sarà l’anno di Dante e dell’identità Toscana

Monteriggioni si conferma sempre più esperienza pilota per valorizzare la Via Francigena come volano di sviluppo dei territori che attraversa. Il Forum “Comuni in Cammino” che si è svolto ad Abbadia Isola lo scorso fine settimana ha messo al centro dei lavori il tema dell’accoglienza, riscoprendo le origini sociali e spirituali del cammino di pellegrinaggio, e le buone pratiche promosse da Comuni e regioni per valorizzare l’antica strada. Le riflessioni e le indicazioni emerse andranno a costituire, per la prima volta, un libro bianco sostenuto anche dalla Regione Toscana per dare concretezza ad azioni e obiettivi condivisi nei due giorni del forum. “Abbadia Isola – ha sottolineato il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini – è sempre più luogo di incontro, di cultura e di esperienze che camminano lungo la Via Francigena. L’ospitalità e l’accoglienza devono essere i valori attraverso i quali far crescere il percorso in tutti i suoi aspetti. Abbiamo deciso di realizzare un libro bianco per raccogliere riflessioni e indicazioni su azioni concrete da sviluppare insieme alla Regione Toscana. L’inserimento nella ‘Lista Propositiva nazionale’ per candidarsi a diventare patrimonio Unesco è stata la conferma e la prospettiva alla quale dobbiamo tendere per rendere questo cammino sempre più una fucina di innovazione, creatività e sviluppo sostenibile dei territori che attraversa”. Il supporto della Regione Toscana alla valorizzazione della Via Francigena è stato ribadito da Stefano Ciuoffo, assessore al turismo della Regione Toscana, che ha sottolineato come Monteriggioni sia una tappa centrale e importante per la promozione dell’antico cammino di pellegrinaggio e ha annunciato anche l’arrivo di nuove risorse dal governo per compiere nuove progettazioni su tutta la Via Francigena toscana. L’importanza del Forum annuale organizzato a Monteriggioni è stata ricordata anche da Massimo Tedeschi, presidente dell’Associazione Europea Vie Francigene, che ha ricordato il ruolo di capofila della Regione Toscana, modello sul proprio territorio e anche per altre realtà, e l’impegno di Comuni e regioni soci dell’associazione e protagonisti del grande fenomeno culturale della Via Francigena, risorsa in crescita anche grazie al percorso di candidatura Unesco. Il Forum come momento di riflessione, ma anche operativo, è stato oggetto anche dell’intervento di Eugenio Giani, presidente del consiglio regionale della Regione Toscana che ha ricordato come la Via Francigena non sia solo un percorso ma anche un profondo valore culturale e sociale. Nel suo contributo al Forum, Giani ha annunciato, per il 2021, la volontà di promuovere alcune iniziative dedicate al 700esimo anniversario della morte di Dante Alighieri, “uomo della Francigena per eccellenza ed errante che cammina in una terra non sua approfondendo la riflessione sulla condizione umana”. Le iniziative potranno legarsi ad un confronto sul tema della Via Francigena e dell’identità toscana, rafforzando l’impegno per la candidatura Unesco.  A margine del Forum, il sindaco di Monteriggioni, Andrea Frosini, e l’assessore alla cultura, Marco Valenti, hanno consegnato il Premio Sigerico – dedicato dall’amministrazione comunale a chi si distingue per la valorizzazione della Via Francigena – a Giovanni Corrieri, definendolo, nella motivazione, “infaticabile e appassionato camminatore, profondo conoscitore della Via Francigena e delle sue problematiche e con una lunga esperienza a contatto diretto con i pellegrini con le strutture di accoglienza, che lo rende un punto di riferimento anche per il Comune di Monteriggioni”.