Monteriggioni: via libera a risorse per emergenza Covid-19

Il consiglio comunale di Monteriggioni, riunito  in videoconferenza, ha dato il via libera all’unanimità ad alcune variazioni urgenti al bilancio di previsione 2020 a sostegno di misure per far fronte dell’emergenza sanitaria da Covid-19. Nel corso della seduta, inoltre, sono stati trattati temi quali modifiche al piano delle valorizzazioni e delle dismissioni degli immobili di proprietà comunale; integrazioni agli incarichi di collaborazione autonoma per l’anno 2020 e l’individuazione degli organi collegiali ritenuti indispensabili ai fini istituzionali. Via libera all’unanimità anche per il regolamento per lo svolgimento delle sedute degli organi istituzionali in modalità telematica, con possibilità di utilizzarla anche in futuro, una volta terminata l’emergenza sanitaria. Sono state, invece, respinte le tre mozioni presentate dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” sulle misure urgenti e straordinarie per la ripresa nell’ambito dell’emergenza epidemiologica Covid-19, sul bonus per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini elettrici proposto dal Governo e sull’ecotassa della Regione Toscana per il conferimento dei rifiuti indifferenziati.   Le variazioni al bilancio di previsione 2020 per sostenere misure legate all’emergenza Covid-19, illustrate dall’assessore al bilancio, Luca Rusci, registrano lo stanziamento di circa 9.400 euro, grazie a contributi statali, da destinare a interventi di sanificazione e disinfezione di uffici, ambienti e mezzi comunali e al pagamento delle ore di lavoro straordinario svolte dalla Polizia Municipale. Inoltre, il Comune di Monteriggioni ha ricevuto circa 33.250 euro dal Comune di Siena per completare il progetto di bike sharing e mobilità sostenibile Mosaico, che vede il capoluogo come capofila e coinvolge anche i Comuni di Colle di Val d’Elsa, Poggibonsi, San Gimignano e Sovicille. Tra le uscite, invece, si registrano i rimborsi per le famiglie che avevano già pagato i servizi di asilo nido, mensa e trasposto scolastico e attività extrascolastiche di cui non hanno potuto usufruire, a partire dal mese di marzo, a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.  Le misure straordinarie a sostegno della ripresa dall’emergenza Covid-19 sono state anche al centro della prima mozione presentata dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” che ha elencato una serie di iniziative da mettere in campo. La mozione è stata respinta, con il voto favorevole dei gruppi consiliari “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” e “Per Giardini Sindaco”, dopo un dibattito in cui la maggioranza ha risposto che il Comune si è già mosso per far fronte all’emergenza economica, con prudenza e valutando le risorse a disposizione. La seconda mozione presentata dal gruppo consiliare “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” riguardava la richiesta, da inoltrare al Governo, di estendere il bonus per l’acquisto di biciclette elettriche e monopattini elettrici, legato alla mobilità nell’emergenza Covid-19 e previsto per i capoluoghi di provincia, anche ai comuni limitrofi e adiacenti gli stessi capoluoghi. La mozione è stata respinta con voto contrario dei gruppi consiliari “Centro Sinistra per Monteriggioni – Frosini Sindaco” e “Per Giardini Sindaco”, che hanno sottolineato la necessità di tenere conto del territorio e della necessità di destinare le risorse ad altri settori in questo momento straordinario. E’ stata respinta anche la mozione del gruppo consiliare “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” sull’ecotassa, con il voto favorevole dello stesso gruppo proponente e del gruppo consiliare “Per Giardini Sindaco”. Sul punto è intervenuto l’assessore all’ambiente, Diana Nisi, che ha evidenziato come la richiesta fosse superflua, in quanto le Ato toscane hanno già avanzato la richiesta al Presidente del Consiglio, al Presidente della Regione e al presidente di Anci Toscana di costituire un fondo con risorse dello Stato, tratte dalla fiscalità generale, e della Regione Toscana, tratte dai proventi dell’Ecotassa, da destinare alla copertura dei deficit di gettito della TARI, o della TARIP, derivante dalla ineludibile riduzione delle tariffe per l’anno 2020 a carico di numerose categorie produttive, fino all’azzeramento nei casi più gravi, tra cui le imprese della filiera turistica.  Nel corso della seduta, sono stati approvati gli organi collegiali ritenuti indispensabili ai fini istituzionali, con il voto contrario del gruppo consiliare “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco”. Via libera a maggioranza, con il voto contrario dei gruppi consiliari “Per Monteriggioni – Raffaella Senesi Sindaco” e “Per Giardini Sindaco”, anche a una modifica al piano delle valorizzazioni e dismissioni degli immobili di proprietà comunale.