Pd: a Siena presentato documento “Priorità per il rilancio dell’azione del governo regionale”. Focus su turismo e agricoltura con i consiglieri Bezzini,  Scaramelli, Anselmi e l’assessore Remaschi

Sviluppo del turismo e agricoltura . Questi i temi che sono stati al centro della tappa senese del tour promosso dal gruppo Pd in Regione  per presentare nei territori toscani il documento di maggioranza che sintetizza  le priorità per il rilancio dell’azione del governo regionale. Nella sede della Camera di Commercio di Siena i consiglieri regionali Simone Bezzini e Stefano Scaramelli insieme al presidente della commissione Turismo e Attività produttive Gianni Anselmi e all’assessore all’agricoltura Marco Remaschi hanno incontrato e si sono confrontati con esponenti e rappresentanti delle istituzioni locali e delle categorie economiche e sociali. “L’impegno della Regione – hanno detto i consiglieri Simone Bezzini e Stefano Scaramelli –  scaturito dal confronto con il presidente Rossi è chiaro ed è stato declinato in nove punti che sintetizzano i temi che ci stanno più a cuore e che segnano la nostra rotta fino alla fine di questo mandato. Una sanità più rapida e innovativa; il  lavoro e lotta alla povertà;  lo sviluppo che punta alla reindustrializzazione e sostegno alla Pmi; le infrastrutture; l’ agricoltura, protezione delle produzioni locali; l’ambiente; le politiche per la sicurezza. Ora più che mai è necessario che la Regione rafforzi ancora di più l’ascolto, il dialogo e la condivisione di scelte e progetti con i territori. Le differenze che li caratterizzano devono essere riconosciute e valorizzate. Così, attraverso questi nove macrotemi abbiamo individuato azioni ben precise da proseguire o avviare, dalla riorganizzazione istituzionale, al nuovo piano dei rifiuti, dalla legge sulla geotermia alla riforma sanitaria al sì, convinto, alle grandi opere”. “. “Le priorità per il rilancio dell’azione di governo regionale -ha aggiunto l’assessore Marco Remaschi- non sono un mero elenco di intenti, ma rappresentano una vera e propria guida operativa rispetto all’azione amministrativa che ogni giorno mettiamo in campo, infatti rispetto ad alcuni dei punti  elencati abbiamo già raggiunto dei risultati importanti, come ad esempio l’aver ottenuto il raggiungimento degli obiettivi di performance del PSR, che ci ha consentito di ottenere risorse aggiuntive per le nostre aziende agricole, o come il forte stato di avanzamento del distretto della toscana del sud al fine di poter sfruttare al meglio le opportunità  disponibili per le aziende. Allo stesso tempo -ha proseguito Remaschi- stiamo lavorando a come migliorare l’efficacia delle azioni di protezione delle produzioni agricole, come ad esempio il miglioramento delle attività di controllo degli ungulati anche grazie al tavolo di concertazione con le organizzazioni professionali e le associazioni venatorie presieduto dal presidente Rossi”.Al termine dell’iniziativa, caratterizzata da numerosi interventi dei presenti, sono state richieste ai partecipanti proposte e contributi per arricchire sia la discussione che le azioni che caratterizzeranno la parte conclusiva della Legislatura regionale.