Piancastagnaio: sequestrata un’auto parcheggiata da tempo che aveva insospettito alcuni cittadini . Accertate le infrazioni ma il proprietario risulta irreperibile

Di Massimo Cherubini

Grazie alle moderne tecnologie  gli uomini della polizia Municipale di Piancastagnaio sequestrano un’auto. Chiamati da alcuni cittadini. insospettiti dalla prolungata sosta in un parcheggio di una vettura con proprietario sconosciuto, gli agenti della Municipale hanno accertato , grazie all’applicazione telematica, le infrazioni. E’ stato, quindi, elevato verbale – ammenda 850 euro- e disposto il provvedimento di sequestro come prevede la legge. Poi il via all’iter burocratico per giungere alla notifica dell’atto che, a quanto pare, è stata complessa perché il proprietario è risultato irreperibile ai tentativi di notifica.Un episodio, singolare per l’impossibilità di reperire colui che è chiamato a rispondere in solido al pagamento dell’infrazione, non unico. Infatti molteplici e quasi sistematici sono i controlli che vengono eseguiti. Gli uomini della Municipale, ma tutti gli agenti che operano sul fronte del rispetto delle norme del codice stradale, hanno elevato numerosi verbali accompagnati non solo dalla pesante sanzione pecuniaria ma anche dal provvedimento di sequestro. Si sa- non tanto nella nostra provincia- che le autovetture, i veicoli in generale, sprovvisti di assicurazione sono molti. Una percentuale considerevole che, nell’interesse di chi paga e dei cittadini tutti, deve essere ridimensionata.