Pienza: dopo tre mandati Monica Baldelli lascia, per motivi personali (famiglia e lavoro), la guida della Pro Loco

di Massimo Cherubini

Dopo tre mandati che l’hanno vista, per nove anni, alla guida della Pro-loco di Pienza Monica Baldelli lascia. Domani sera è convocata una pubblica assemblea- ore 21 sala della biblioteca comunale- per procedere al rinnovo del presidente e dei sei componenti il consiglio direttivo. Monica Baldelli lascia per ragioni personali, di lavoro. Lascia dispiaciuta perché in questa associazione ci ha creduto, ci crede, ha dato molto. A Pienza c’è un giudizio oltremodo positivo sull’attività che è stata svolta dalla Pro-loco.“Indubbiamente -dice Alberto Biagiotti consigliere delegato allo sport e alle associazioni- a Monica Baldelli e ai suoi consiglieri va riconosciuto un grande impegno. Non solo il quotidiano lavoro per promuovere le varie iniziative ma anche le idee che hanno riportato eventi storici come la “Corsa di Pio”. A lei il merito di aver sempre tenuto unito, e motivato, il gruppo dirigente. Ora -aggiunge Alberto Biagiotti- si conta sullo spirito dei pientini per dare continuità a questa importante associazione”.A Monica Baldelli anche i “ringraziamenti” del suo predecessore, colui che gli passò il testimone. “Ha risollevato le sorti della Pro-loco -dice Daniele Crociani- dopo un periodo tribolato, difficile che ho vissuto come presidente. Ha saputo portare avanti le storiche iniziative, ha saputo lanciarne delle nuove con un gruppo dirigenti veramente unito e collaborativo”. “Insieme per passione”, questo il tema dell’assemblea di domani sera. La passione, la voglia di far crescere sempre più Pienza, le sue iniziative. “I miei impegni familiari, quelli di lavoro, non mi consentono -ci aveva detto già alcuni mesi fa Monica Baldelli- di ritagliare il tempo necessario a garantire la presenza che occorre per dare gambe alle tante iniziative che la Pro-loco è chiamata a seguire”. Da tempo, insomma, la presidente ha maturato la decisione di non ripresentare la sua candidatura. Oltre alla Corsa di Pio nel corso del suo mandato Monica Baldelli ha, tra l’altro, proposto i fuochi d’artificio in Piazza Pio II per la festa dell’Assunta. Per finire la festa di San Silvestro, sempre nella splendida Piazza Pio II, capace di “trattenere” i giovani nel proprio paese in una notte dove in tanti cercano mete diverse.