Pienza:  la squadra dei “Pien-Forti” ha vinto la 17° edizione del torneo junior del panforte

Di Massimo Cherubini

Una tradizione che deve vivere, per questo si tramanda da genitori a figli. A Pienza il tradizionale gioco del panforte, che per quattro giorni ha dato vita ad appassionanti confronti, ha vissuto l’appendice: la sfida tra le squadre dei giovani. Undici squadre di giovanotti che, dopo aver “rubato” con lo sguardo lo stile dei genitori, si sono confrontate nelle 17° edizione del “Torneo Junior del panforte”.Ha vinto la squadra dei Pien-Forti che sono stati premiati dal sindaco Fabrizio Fè. Ecco la formazione capitanata da Matteo Della Giovampaola: Milo Cappelli, Giampietro Gonzi, Tommaso Severini e Tommaso Banini. Al secondo posto la squadra dei “Pulcini Forti” con Leonardo Santini, Celeste Maramai, Marika Sammarco , Emilio Bernardini e Gaia Falchi. Non solo promesse di giovani pientini per assicurare la tradizione. Quest’anno il torneo ha aperto le porte a promesse di paesi della Val d’Orcia ed è la Coppi Squad, squadra di Castiglione d’Orcia, che ha brillato per la tecnica e lo stile di gioco conquistando il terzo posto. Sotto l’aspetto delle individualità da segnalare la “memorabile” capanna di Gaia Falchi che con i 12 centimetri strizza l’occhio a quelle del torneo degli adulti.Mentre è sempre Matteo della Giovampaola ad ottenere, con 19 punti, la coppa come miglior lanciatore. Un successo che esalta da una parte il ruolo dei genitori, dall’altro l’entusiasmo di questi ragazzi che ce l’hanno messa proprio tutta per emergere in un gioco che è tradizione.