Pienza: l’esperimento di spostare fuori del centro storico i banchetti della Fiera annuale non è piaciuto a molti

di Massimo Cherubini

I banchi della tradizionale fiera di Pienza fuori dal centro storico. Ieri, con sorpresa di molti cittadini, il tradizionale appuntamento annuale ( unica fiera che si tiene il 21 settembre) non ha “invaso” il corso Rossellino ma è stata trasferita fuori porta, nell’area di piazza Dante, dei giardini pubblici. Per una cinquantina di metri alcuni banchi sono stati anche sistemati lungo la provinciale. Un tempo unica direttrice da e verso la Val di Chiana, oggi con una via alternativa rappresentata da una variante che supera il centro abitato della Città di Pio II. Ma- cosa che accade puntualmente quando si modificano tradizioni radicate nel tempo- questo “trasferimento” non è piaciuto a tutti. “Non capisco proprio -dice Roberta Ravagni che interpreta il pensiero dei contrati- perché la fiera sia stata spostata finendo per invadere una strada provinciale. Non credo -aggiunge- che dopo tanti anni vi fosse la necessità di fare questo cambiamenti che provoca disagi al traffico”.Di diverso avviso, ovviamente, gli amministratori comunali che da anni pensavano a spostare i banchetti della fiera. Per diverse ragioni: da quella legata ad assicurare il regolare afflusso dei turisti (assai presenti in questo periodo), a quello più propriamente legato a ragioni di sicurezza. Con i banchi sistemati corso Rossellino non era accessibile ai mezzi di soccorso. E non solo. Le forniture agli alberghi, agli esercizi commerciali. Insomma per un giorno il centro storico di Pienza era off-limit. Certo i banchi dei vari prodotti commerciali sistemati lungo i giardini pubblici, in un tratto di provinciale, che resta comunque percorribile a senso unico alternato, sotto le mura piace meno rispetto a quella che per un giorno “oscurava” il fascino di una strada come corso Rossellino che sfocia in piazza Pio II. Si tratta di un esperimento, così si dice. Ma la sensazione è che, anche per le ragioni che hanno portato gli amministratori comunali ad assumere questa decisione, la fiera di Pienza ha cambiato location.