Pitigliano : entrata in funzione la videosorveglianza con sei postazioni

 Nel centro abitato di Pitigliano diventa operativo il sistema di videosorveglianza degli spazi pubblici finanziato dal Comune e dalla Regione Toscana. In tutto sono 6 le postazioni di videosorveglianza installate nei punti strategici del paese per un totale di 8 telecamere di ultima generazione in funzione h24, di giorno e di notte: 4 telecamere per la lettura delle targhe sono state posizionate su 2 postazioni, all’ingresso e all’uscita di Pitigliano, rispettivamente alla curva Guastini e in località Il Piano. Altre 4 postazioni di videosorveglianza con una telecamera ciascuna, sono state installate nel centro abitato: una al parco Paul Harris, una alla scuola primaria, una in piazza della Pace e una in piazza della Repubblica. Quest’ultima sorveglierà anche il rispetto della Ztl. Tutte le telecamere sono collegate all’ufficio della Polizia municipale e con l’Arma dei carabinieri. Garantiranno una videosorveglianza in diretta e un controllo retroattivo. L’investimento pubblico complessivo è stato di 40mila euro, di cui 30 mila finanziati direttamente dal Comune e 10mila euro erogati dalla Regione, attraverso la partecipazione dal bando regionale in materia di sicurezza urbana.“E’ un impegno importante assunto dal Comune sul fronte della sicurezza urbana – commenta il sindaco Giovanni Gentili – la videosorveglianza rappresenta, infatti, un alleato strategico per le forze dell’ordine, sia nella prevenzione dei reati, sia nelle indagini. Vogliamo garantire più sicurezza ai cittadini e una più efficace tutela degli spazi pubblici. L’installazione delle telecamere è senza dubbio un atto di governo: il nostro primario obiettivo non è tanto quello di reprimere, di cogliere in flagrante l’autore di un illecito, quanto quello di essere più efficaci nella prevenzione. E’ infatti dimostrato che le telecamere sono un deterrente importante di furti e atti vandalici e un stimolo al rispetto del codice della strada.” . “La sicurezza a Pitigliano farà un salto di qualità – aggiunge Alessio Celata, assessore alla viabilità e alla Polizia Municipale – perché quella di installare le telecamere è una scelta che inciderà positivamente sulla prevenzione. Si tratta di apparecchiature di ultima generazione ad altissima affidabilità, collegate direttamente con le forze dell’ordine. Una città più sicura, per i cittadini e per i turisti, è una città più accogliente e in cui si vive meglio”.