Poggibonsi: i Carabinieri denunciano un 63enne per percosse e maltrattamenti in famiglia nei confronti della moglie e della suocera

I Carabinieri di Poggibonsi, a conclusione di un’indagine scaturita a seguito della querela presentata da una donna 60enne , operaia, hanno deferito in stato di libertà per maltrattamenti in famiglia e percosse il marito 63enne, attualmente disoccupato. L’uomo, da agosto scorso, ha infatti posto in essere reiterate condotte di maltrattamento e percosse nei confronti della donna e della 89enne madre di questa, culminate con l’aggressione, avvenuta cinque giorni prima allorquando, dopo aver violentemente percosso e trascinato per il collo l’anziana madre, seduta su una sedia a rotelle, ha picchiato e spintonato la moglie, che tentava di ricondurlo alla calma. Entrambe le donne, che hanno riportato lesioni, sono state portate, la madre presso l’ospedale “Campostaggia” per le cure del caso, ed  essere poi  affidata a locali servizi sociali, mentre la denunciante, dopo un passaggio al pronto soccorso di Siena, è stata invitata a rivolgersi a un centro antiviolenza consigliatole e col quale è stata messa in contatto, per essere poi temporaneamente ospitata presso l’abitazione di un’amica. I carabinieri hanno anche verificato come l’uomo non avesse la disponibilità di armi.