Previsioni meteorologiche dal 4 al 10 maggio

Di Ignazio Cesaroni Staff CMM-info@meteomacciano.it

COSA  E’  SUCCESSO:L’instabilità meteoclimatica tipicamente primaverile è proseguita regolarmente anche nella settimana appena conclusa mantenendo condizioni del cielo piuttosto incerte, con associati fenomeni che si sono dimostrati molto deboli.Dal punto di vista termico, i valori massimi si sono mantenuti generalmente stabili, non superando mai i 20°c, così anche per le minime le quali hanno registrato variazioni giornaliere limitatissime.La ventilazione settimanale non ha fatto registrare raffiche particolarmente forti, la punta massima di 44 km/h rientra tranquillamente nelle medie statistiche, così come il vento dominante che è stato – quasi sempre – meridionale e di conseguenza portatore di umidità e instabilità.Di giornate totalmente stabili e serene non se ne hanno notizia da alcune settimane a questa parte, la pressione atmosferica infatti da tempo si mantiene su valori medio-bassi favorendo la prosecuzione delle suddette condizioni di instabilità, senza che – per ora – si veda un cambiamento di tendenza.

SITUAZIONE BARICA  IN  QUOTA: Recentemente il dato locale della pressione atmosferica si è sempre mantenuto su valori medio-bassi, favorendo lo sviluppo ed il mantenimento di condizioni di spiccata variabilità e instabilità climatica associate alla formazione di addensamenti e rovesci ma anche di ampie schiarite, spesso con prevalenza di soleggiamento.Ebbene durante questo week end assisteremo ad un deciso peggioramento del tempo, causato  dalla discesa di un’imponente massa d’aria fredda di origine sub artica, i cui effetti proseguiranno – anche se un pò attenuati – anche all’inizio e per buona parte della settimana entrante.Paradossalmente questa discesa fredda è innescata- dalla risalita in Atlantico di un “corridoio” di alta pressione, ma tornando a noi, la massa in arrivo, incontrando aria più temperata, inevitabilmente causerà la formazione di un profondo minimo depressionario sul litorale toscano  associato a ventilazione meridionale ed a fenomeni che nell’entroterra tosco-umbro si faranno persistenti specialmente nella giornata di domani.Durante le giornate di domenica e lunedì prossimi, il suddetto minimo, durante il suo lento spostamento verso la Puglia continuerà a richiamare aria fredda in quota la quale causerà, in tutta la nostra area, un sensibile abbassamento dei valori termici sia massimi che minimi con fenomeni nevosi in Appennino centrale, ma anche nei rilievi locali più elevati ( Amiata) a causa uno zero termico previsto tra i 1100 e 1200 mt di quota.Il tempo nella settimana entrante risentirà decisamente di questo “strappo” climatico con una costante prevalenza di nuvolosità e copertura giornaliera e un graduale recupero termico senza nuovi fenomeni previsti.

BOLLETTINO GIORNALIERO PREVISTO:

SABATO 4:Nuvoloso al mattino tendenza a progressivo peggioramento con rovesci e temporali nel pom, vento debole S-SE, minime stabili 10/11°c; massime in lieve flessione 15/16°.

DOMENICA 5:Elevata instabilità giornaliera associata a piogge e rovesci dal mattino in estensione al pom/sera, minime in calo 6/8°c; massime in diminuzione 11/13°c,rinforzi di vento S-SE.

LUNEDI’ 6:Piogge in nottata seguite da cielo nuvoloso o coperto,lieve miglioramento in serata,vento NE dalla sera, minime in sensibile calo 5/7°c; massime in diminuzione 10/12°c.

MARTEDI’ 7:Tendenza a formazione di ampie schiarite al mattino seguite da graduale aumento della nuvolosità con cielo coperto nelle ore pomeridiane, ventilazione debole nord orientale, minime previste ancora basse ma stazionarie 6/7°c; massime in graduale recupero 15/17°c.

MERCOLEDI’ 8:Condizioni di elevata variabilità con alternanza di aperture e formazione di addensamenti anche estesi ma senza ulteriori fenomeni previsti, vento debole meridionale, minime mattutine in lieve recupero 8/9°c; massime in progressivo aumento 16/18°c.

GIOVEDI’ 9:Nuvoloso o coperto al mattino tendenza a miglioramento nel pomeriggio con ampie schiarite, ventilazione debole meridionale, minime in progressivo recupero 11/12°c; massime stazionarie 16/18°c.

VENERDI’ 10:Cielo molto nuvoloso o coperto senza nessu fenomeno previsto, ventilazione debole meridionale, minime mattutine stabili 11-12°c; massime diurne in graduale recupero 19/20°c.