Radicofani: il Circolo Arci di Contignano “La Porticciola” ha donato alla scuola materna del comune quanto ricavato dalla raccolta fondi ,chiamata ‘Funny Week’, organizzata tra fine giugno e inizio luglio. Il ricavato è stato finalizzato all’acquisto di giochi e di materiale didattico per i bambini della Scuola Materna

Di Giulia Benocci

I bambini, della scuola d’Infanzia del Comune di Radicofani, hanno ‘tagliato il nastro’ per inaugurare i nuovi giochi e materiali di cancelleria donati loro dall’Associazione Arci Contignano “La Porticciola”, una celebrazione condivisa dai bambini e dalle maestre davanti a tutti i genitori, il Preside Enrico Millotti e Fausto Cecconi in veste di rappresentante del Comune. “Nel territorio comunale, sia a Radicofani che a Contignano, ci sono tantissime Associazioni che vivacizzano tutto l’anno il tempo libero dei cittadini – ha spiegato il Consigliere con Delega all’Istruzione Fausto Cecconi – ; è molto bello che alcune di queste iniziative si interessino ai bambini, significa che ciò che facciamo all’interno delle mura della scuola e del Comune è sentito dalle persone e dalle associazioni ed ognuno vuole dare il proprio contributo”.Il Circolo Arci Contignano “La Porticciola” è un’associazione senza scopo di lucro ed ha organizzato una raccolta fondi per i bambini della Scuola Materna del Comune. L’iniziativa, chiamata “Funny Week”, è partita l’ultima settimana di giugno, con giochi ed eventi per i bambini più piccoli, fino ai 12 anni; mentre nelle prime due settimane di luglio è stato organizzato un torneo di calcetto per i ragazza dai 16 anni. I soci hanno deciso di devolvere gli incassi per comprare giochi, puzzle e materiale didattico ai bambini della Scuola d’Infanzia. “Questa di oggi è una bellissima iniziativa, prima di tutto perché c’è la possibilità di incontrare le famiglie – ha dichiarato il Preside dell’Istituto Comprensivo Enrico Millotti – e poi, con questo gesto ci mostrano che la scuola fa parte della comunità e delle famiglie, del quotidiano. Noi dobbiamo ringraziare per la capacità e disponibilità di questi genitori che investono sulla scuola e sulla crescita dei loro figli, quindi dà più senso anche al nostro lavoro”.Anche le maestre Lisena Coppetti ed Erika Ciprini sono rimaste sbalordite e contente per l’iniziativa di Arci Contignano che ha visto delle persone prodigarsi per la scuola, in un momento in cui quest’ultima era chiusa per le vacanze estive . “La scuola deve essere aperta al territorio circostante – ha concluso la fiduciaria Lisena Coppetti – ed hanno pensato a noi anche quando i bambini erano a casa in vacanza; è stato molto toccante ed emozionante”.