San Casciano dei Bagni: Coronavirus; i Carabinieri denunciano un cittadino che, proveniente da una regione limitrofa, aveva prodotto, durante un controllo, una falsa autocertificazione

Continuano i controlli dei Carabinieri della Compagnia di Montalcino, con l’obiettivo di prevenire il diffondersi del contagio attraverso il rispetto dei Decreti Governativi, emanati al fine contenere il rischio di contagio da covid-19.Nella giornata di ieri, i Carabinieri della Stazione di San Casciano dei Bagni, deferivano in stato di libertà per inosservanza del DPCM 9 marzo 2020 e seguenti, violando gli articoli 650 e 495 del codice penale, un cittadino proveniente da una Regione limitrofa, controllato nel Comune di San Casciano dei Bagni e risultato a seguito dei previsti accertamenti essersi spostato dal proprio luogo di residenza senza valido motivo, producendo una falsa autocertificazione. Nella circostanza, il soggetto all’atto del controllo riferiva ai militari di trovarsi in San Casciano dei Bagni per motivi di lavoro; questi ultimi, insospettiti, eseguivano immediati accertamenti, recandosi direttamente sul  luogo dichiarato, verificandone l’inattività e la presenza del soggetto precedentemente controllato, che ammetteva la non veridicità di quanto dichiarato in precedenza.