San Gimignano ricorda domani 14 luglio il 74° anniversario della Liberazione

San Gimignano ricorda il 13 luglio del 1944 giorno della liberazione dall’occupazione nazifascista. Nel 74esimo anniversario appuntamenti e celebrazioni tra memoria e musica organizzati dalla sezione Anpi di San Gimignano e dall’amministrazione comunale che si terranno domani sabato 14 luglio a partire dalle 21 in piazza Duomo. Ad aprire la ricorrenza saranno i saluti del sindaco Giacomo Bassi e del presidente dell’Anpi di San Gimignano Guido Lisi. L’intervento storico sarà svolto dal direttore dell’Istituto storico della resistenza senese e dell’età contemporanea (ISRSEC), il professore Alessandro Orlandini. La celebrazione si concluderà con un concerto di brani patriottici a cura della Filarmonica Puccini, diretta dal maestro Massimo Ceccarelli, e della Corale sangimignanese, guidata dal maestro Stefano Cencetti. Anche in questa occasione la sezione Anpi di San Gimignano sarà presente con un punto informativo per il tesseramento all’associazione per l’anno in corso e per la diffusione del materiale informativo prodotto nel corso degli anni.Così sarà ricordato quel 13 luglio 1944 quando le truppe francesi e la IV divisione da montagna marocchina, guidate dal generale François Sevez, con l’aiuto dei partigiani del IX distaccamento della “Brigata Spartaco Lavagnini”, sono entrate a San Gimignano, allontanando definitivamente l’occupazione nazifascista dalla città.