San Quirico d’Orcia: da domani 12 al 26 agosto la rassegna di musica classica .Sedici concerti in programma  con oltre 50 artisti provenienti da Italia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Israele, Germania, Taiwan, Polonia, Cina, Slovacchia, Giappone e Australia.

Con Lullaby, concerto per viola e violoncello, eseguito da Maria Bocelli e Maria Calvo nella Cappella di Vitaleta (12 agosto ore 19, ingresso libero), uno dei luoghi simbolo della Val d’Orcia e del paesaggio toscano in Italia e nel mondo, si aprirà l’edizione 2018 di Paesaggi Musicali Toscani, la rassegna di musica classica organizzata da Comune di San Quirico d’Orcia con il patrocinio della Regione Toscana in collaborazione con l’associazione culturale “Musica Insieme” e in programma a San Quirico d’Orcia (Si) fino al 26 agosto. Sedici concerti in programma sulle musiche di Haydn, Schubert, Schumann, Ravel, Tchaikovsky, Beethoven, Liszt, Wellesz, Respighi, Prokofiev, Vivaldi, oltre 50 artisti provenienti da Italia, Stati Uniti, Spagna, Francia, Israele, Germania, Taiwan, Polonia, Cina, Slovacchia, Giappone e Australia porteranno gli amanti della classica alla scoperta di luoghi unici fuori dai circuiti turistici più frequentati. Paesaggi Musicali Toscani è diventata una rassegna sempre più riferimento nel panorama dei festival di musica classica internazionali, anche in virtù dell’impegno di sponsor che hanno scelto di investire in cultura in Val d’Orcia, con una sorta di crowdfunding che consente di portare la grande musica a San Quirico. Grande internazionalizzazione per un Festival che questo anno ha visto l’assegnazione di ben tre primi premi (a Choi Tung Yeung, Max Tan, Ania Filochowska – i giudici, di fronte alla bravura dei partecipanti, non hanno potuto fare altrimenti) nell’ambito della seconda edizione della ‘string competition Paesaggi Musicali Toscani’, la competizione newyorkese della Hudson Valley Philharmonic che offre ai vincitori la possibilità di esibirsi proprio in Val d’Orcia, sostenendone le spese.Tra le novità di questa quinta edizione il debutto al festival di nomi quali Gloria Campaner al pianoforte (martedì 21 agosto ore 21.15 San Quirico Palazzo Chigi), Aizuri String Quartet recenti vincitori di due premi d’oro in concorsi importantissimi in Giappone e gli USA (Domenica 26 agosto ore 18.00 San Quirico | Palazzo Chigi) e il Trio di Parma (sabato 18 agosto ore 21.15 Teatrino di Palazzo Chigi), oltre al ritorno di Avi Avital al mandolino con l’Orchestra da camera Milano Classica (Giovedì 16 agosto ore 21.15 San Quirico Giardini Nilde Iotti) e il concerto dedicato alla memoria di David Bellugi con La follia Barocca Enrico Casazza al violino, Marcello Scandelli al violoncello, Lenka Molcanyiova al flauto dolce (sabato 25 agosto ore 21.15 Chiesa Collegiata).