San Quirico d’Orcia: il 25 novembre nuovo incontro tra i sindaci e le associazioni di tutela dell’ambiente della Val d’Orcia allargato alle categorie, ai sindacati,alle imprese, ai commercianti e alle comunità locali  contro il progetto di realizzazione di una centrale geotermica a pochi passi dal Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia

Lunedì 25 Novembre ore 16.00 al teatrino di Palazzo Chigi a San Quirico d’Orcia  si terrà il secondo incontro tecnico valutativo sulla Centrale Geotermica a ciclo binario a media entalpia che Sorgenia intenderebbe realizzare sulla Cassia, in loc. Voltole, a 400 mt dal cartello “Parco Artistico Naturale della Val d’Orcia posto all’ingresso sud dell’area Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO della Val d’Orcia. L’incontro, che segue il primo tenutosi il 14 novembre e che ha visto la partecipazione dei sindaci dell’area e delle maggiori Associazioni in difesa del territorio, è rivolto a tutto il comparto produttivo, alle associazioni di categoria, ai sindacati, alle imprese agricole, ai commercianti, agli imprenditori e alla comunità locale che” intendono essere – sottolinea un a nota -protagonista del futuro delle propria terra e che vuole saperne di più di un progetto di centrale geotermica pari a 11 campi da calcio che rischia di essere nettamente confliggente con l’idea di sviluppo sostenibile e di riconoscibilità nelle produzioni d’eccellenza che la Val d’Orcia ha saputo esprimere negli ultimi decenni, grazie agli investimenti, all’impegno e alla passione di tanti”.