Santa Fiora:al via i saggi di musica “In Crescendo”, musica e passione per i ragazzi coinvolti nei progetti della Filarmonica

Nei mesi di maggio e giugno, al teatro Camilleri di Santa Fiora,  la Filarmonica Comunale “Gioberto Pozzi” propone la rassegna “In Crescendo”, con la quale si riuniscono in un unico contenitore tutti i saggi dei progetti musicali che coinvolgono i giovani musicisti del territorio.La prima data è giovedì 24 maggio. La giornata verrà interamente dedicata ai saggi degli alunni del progetto Saràbanda: a partire dalle 18 si esibiranno al teatro di Santa Fiora gli alunni della scuola media e successivamente dalle 21 e 15 gli alunni di 3a, 4a e 5a elementare.Il progetto Saràbanda nasce circa 7 anni fa per iniziativa della Filarmonica, grazie alla collaborazione dell’Istituto Comprensivo Mario Pratesi, nella persona della dirigente Barbara Rosini, e alla disponibilità di tutto il corpo docenti. Il progetto prevede l’insegnamento della propedeutica musicale e degli strumenti a fiato, a partire dalla terza elementare fino alla terza media, in maniera del tutto gratuita per le famiglie: è infatti la stessa Filarmonica a fornire gli strumenti e gli insegnanti, con l’obiettivo di trasmettere alle future generazioni la passione per la musica e per la banda.La seconda data sarà venerdì 1 giugno: a partire dalle 21, a teatro, si esibiranno gli allievi dei corsi annuali di musica organizzati dalla Filarmonica nel periodo che va da ottobre a maggio: i circa 50 studenti si alterneranno sul palco, sia con esibizioni singole, sia in formazioni più o meno numerose, con brani classici e moderni accompagnati dai loro insegnanti.Infine, venerdì 8 giugno alle 18, sul palco dell’Andrea Camilleri si esibirà la Junior Band della Filarmonica Pozzi, diretta dal maestro Daniele Fabbrini, in un vero e proprio concerto: questa formazione composta da ragazzi di età compresa tra gli 11 ed i 16 anni raccoglie gli allievi della scuola di musica – tutti provenienti dal progetto Saràbanda –  che hanno già acquisito buone capacità strumentali e li prepara all’esperienza di suonare insieme in una vera e propria orchestra di fiati. Di recente questo gruppo ha partecipato al terzo concorso per bande giovanili di Talamona (SO) classificandosi al quinto posto.