Sarteano: al via il “Pedibus”. Tre “linee” per andare e tornare a scuola tutti insieme, passeggiando

Tre lunghe strisce colorate di giallo hanno attraversato il centro di Sarteano questa mattina. E’ quello il colore delle pettorine ad alta visibilità indossate dalle decine di studenti e dai genitori/accompagnatori che hanno battezzato per la prima volta il Pedibus a Sarteano, ovvero una forma di trasporto scolastico nella quale gli alunni vengono accompagnati a piedi a scuola da adulti con le stesse modalità (percorsi, fermate) dello scuolabus. Un progetto fortemente voluto dall’Amministrazione comunale di Sarteano guidata da Francesco Landi e dal Comitato genitori di Sarteano, partito stabilmente, dopo alcune sperimentazioni nei mesi scorsi. “Abbiamo lavorato attraverso un percorso realmente partecipativo, coinvolgendo tutti i soggetti interessati – afferma l’assessore all’istruzione Donatella Patané, la principale promotrice del progetto – a partire dall’istituto scolastico, la Polizia municipale, i medici pediatri, ma soprattutto studenti e genitori interessati per primi al servizio. Tanti incontri per far conoscere i benefici del Pedibus, attirare la curiosità, valutare le varie alternative, coinvolgere quante più persone possibili. Eravamo partiti con l’idea di fare una sola linea, ma troppe sono state le adesioni e siamo arrivati a tre linee. La prima giornata è stata un successo di entusiasmo e colore, adesso ce ne aspettano molte altre”.
Sono appunto tre le “linee” che convogliano, dal lunedì al sabato, le varie zone della cittadina (Miralaghi, via Sant’Andrea/Cappuccini, e viale Umbria/viale Etruria) verso la scuola primaria e secondaria. Ben 71 i bambini iscritti fin qui al servizio, 49 i volontari che hanno aderito al progetto dichiarandosi disponibili a fare gli accompagnatori. “Il Pedibus è una bella prova di comunità educante – commenta soddisfatto il sindaco Francesco Landi – uno di quei progetti in cui l’entusiasmo dei più piccoli si unisce alla voglia di collaborare per gli adulti. In una fase di distacco e diffidenza dalla “cosa pubblica”, progetti come questo ci consentono di dire che fare le cose assieme è la prima, vera, forma di politica dal basso. Siamo soddisfatti che da Sarteano possa partire un bell’esempio di partecipazione e coinvolgimento”.Il Pedibus è composto da un gruppo di alunni “passeggeri” e da due o più adulti “autisti-controllori”. Sono previsti percorsi prestabiliti di andata e ritorno da e verso le scuole primaria e secondaria si primo grado, ad  orari prefissati per  ogni fermata contrassegnata da apposita segnaletica. Gli alunni-passeggeri vengono accompagnati da volontari (genitori e non), riconoscibili da pettorina ad alta visibilità. Ogni gruppo è guidato e chiuso da 2 o più adulti (2 adulti fino a 20 bambini, 3 adulti fino a 25 bambini). Il servizio è completamente gratuito e gli accompagnatori prestano la loro opera a titolo di volontariato.

L’Amministrazione comunale, che attraverso l’assessore Donatella Patané ha coordinato il lavoro di affinamento del progetto, ha anche messo a disposizione tutta una parte burocratica (un regolamento comunale che disciplinasse il servizio, la modulistica per le iscrizioni, le assicurazioni per i volontari, ecc.) nonché fornito le pettorine ad alta visibilità, oltre che garantire la disponibilità del corpo di Polizia Municipale.