Sarteano: Coronavirus e Rsa ; aperta una inchiesta per il reato di omicidio colposo contro ignoti

La Rsa di Sarteano è al centro di una inchiesta per omicidio colposo aperta dalla Procura della Repubblica contro ignoti e attivata in seguito alla denuncia da parte dei familiari di una delle 10 vittime di Coronavirus che ne sono state ospiti . Struttura che da qualche giorno è gestita direttamente dall’Asl Toscana Sud Est. I morti, si è detto,  sono stati complessivamente 10 tra gli ospiti mentre altri sei, risultati negativi al tampone, sono stati trasferiti in una struttura di Sinalunga.L’arma dei Carabinieri è stata incaricata delle indagini e di raccogliere le testimonianze anche dei parenti delle vittime per verificare se le misure di sicurezza siano state rispettate. Da ricordare che comunque fin dal 5 marzo era stato impedito ai familiari di fare visita  agli anziani ospiti della struttura, ex Onpi e poi trasformata in Rsa.