Sarteano: Coronavirus; il sindaco Landi fa il punto della situazione dopo il decesso di una ospite si 93 anni alla Casa di Riposo risultata poi positiva .Eseguiti un centinaio di tamponi. Entro stasera,28 marzo, i risultati per prendere provvedimenti di isolamento e quarantena

Il sindaco di Sarteano Francesco Landi ha scritto:

“E’ stata una giornata dura (e lo saranno altrettanto le prossime) perché la notizia di un caso positivo in un punto nevralgico della nostra comunità come la Casa di Riposo ci ha colto doppiamente di sorpresa, anche perché tutti noi sentivamo che le cose iniziavano a migliorare.Invece così non è.C’è da stringere i denti ancora, sicuramente oltre il 3 di aprile e c’è da fare ognuno la propria parte stando a casa il più possibile e rispettando al millimetro tutte le norme che più volte ho ripetuto in questi giorni ovunque.Chiarezza sui numeri, necessari, anche se non amo questa parola quando si parla di persone.
Fino a ieri i casi positivi a Sarteano erano 2.Ricordo che in un momento sono stati 3 ma uno dei quali è guarito.Ai 2 di ieri si aggiunge un terzo caso positivo, giovane residente a Chiusi ma domiciliato qui (in un primo momento infatti non era stato attribuito a noi).A questi si aggiunge la paziente novantatreenne della casa di Riposo che purtroppo stamani non ce l’ha fatta.E’ chiaro che il tema cruciale sarà l’evoluzione delle casistiche in Casa di Riposo. Ieri sono stati eseguiti i tamponi a tutti i dipendenti e a tutti gli ospiti che, insieme agli ultimi 6 che faremo  stamani ai dipendenti in malattia a casa, sono circa un centinaio.I risultati, mi ha promesso il direttore della Usl Antonio D’Urso, arriveranno già al massimo stasera.  Solo allora sarà possibile fare un’accurata indagine epidemiologica e prendere ulteriori precauzioni oltre quelle adottate fin qui ed eventuali provvedimenti di isolamento e quarantena.Fortunatamente, su suggerimento della direttrice della casa di riposo che ringrazio una volta di più, abbiamo impedito le visite ai parenti già dal 5 marzo, addirittura prima delle direttive regionali a riguardo.Cosa che semplificherà di molto il quadro e il lavoro che dovremo portare avanti nei prossimi giorni.”