Sarteano: Coronavirus; sindaco Landi, dei 97 tamponi eseguiti dopo il decesso di una signora alla casa di riposo comunale  sono risultati 34 casi positivi  distribuiti tra 22 pazienti e 12 dipendenti. La buona parte dei positivi è  asintomatica.I piani della struttura divisi tra pazienti positivi e negativi. I dipendenti positivi sono a casa in quarantena

Dei 97 tamponi eseguiti dopo il decesso di una signora alla casa di riposo comunale di Sarteano  sono risultati 34 casi positivi  distribuiti tra 22 pazienti e 12 del personale. La buona parte dei positivi è  asintomatica.I piani della struttura divisi tra pazienti positivi e negativi. I dipendenti positivi sono a casa in quarantena. Questo, in estrema sintesi, quando comunicato dal sindaco Francesco Landi dopo “il lavoro di queste ore che è stato e sarà incessante – ha detto – per garantire il massimo delle misure di sicurezza per la salute di ospiti e del  personale e per contenere il contagio .Primo tema: abbiamo ritenuto opportuno avvertire per prime le famiglie, che dare numeri sui social.Adesso i numeri.A seguito dei 97 tamponi eseguiti sugli ospiti e sul personale della struttura i risultati vedono: 34 casi positivi, 60 negativi, 3 test da ripetere.I positivi sono così distribuiti: 22 pazienti, 12 tra il personale.  In queste ore stiamo lavorando senza sosta per garantire l’organizzazione del lavoro nella casa di risposo, dividendo i piani, gli spazi e i percorsi nella struttura per positivi e negativi.Sono arrivate ulteriori forniture di dispositivi di protezione individuale, continuano le misure rafforzate di sanificazione (già in atto) più volte al giorno della struttura, messo in atto tutto quanto previsto dalle indicazioni della USL, che ringrazio per il continuo supporto operativo e per l’unità Operativa USCA composta da un medico e un infermiere attivata e presente in struttura fin da questa mattina, insieme alla Protezione Civile che sta allestendo tende esterne alla struttura per rendere più sicuro l’accesso e l’uscita dalla stessa.La buona parte dei positivi sono asintomatici, sia tra i dipendenti che tra i nostri anziani.I dipendenti positivi sono a casa e seguono i protocolli previsti dal servizio sanitario sulla quarantena. Così come risultano in malattia da alcuni giorni, fin dai primi sintomi influenzali, 7 dipendenti.Ringrazio tutti per la grande dedizione e attaccamento al proprio lavoro, dalla direttrice, a tutti gli operatori che lavorano con grande dedizione nella struttura, nelle diverse mansioni.Sono giornate difficili, ma ce la faremo!A tutti i cittadini di Sarteano chiedo la massima responsabilità e comprensione per questo particolare momento che tocca tante persone e tante famiglie del nostro comune e di altri comuni limitrofi.Continuiamo a seguire le regole che ci siamo dati.Questo è il tempo di essere uniti contro un maledetto, invisibile, nemico.Lo ripeto una seconda volta – ha concluso Landi – : ce la faremo.Sarteano non si spezza.”