Sarteano: Coronavirus; sindaco Landi, “torneremo a vivere ma per farlo adesso dobbiamo lavarci spesso le mani, tossire nella manica, anche in casa, accanto ai nostri familiari e soprattutto starcene a casa”.

Il sindaco di Sarteano Francesco Landi ha scritto:

“I numeri a Sarteano sono ancora contenuti (2 positivi e 30 quarantene) ma il virus non conosce confini.
Abbiamo sentito tutti le parole preoccupate del nostro vicino di casa sindaco di Chiusi dove i numeri, a una manciata di chilometri, sono ben altri.Vediamo tutti il dramma degli ospedali al nord che sono al collasso e si inizia a dover fare scelte drammatiche, disumane su chi curare e chi invece lasciare a se stesso.Non dobbiamo arrivare a questo. E per farlo abbiamo una sola arma. Non uscire.

?Faccio ancora appello ai giovani: socializzate in chat. Rimandare a aprile gli incontri.

?Faccio un richiamo ai genitori: date voi il buon esempio e tenete in casa i figli se volete davvero il loro bene.

?Faccio un appello agli anziani: siete i più esposti. Rimanete a casa e chiedete una mano se necessario. L’amministrazione o il volontariato con la Misericordia sono a disposizione.Torneremo a vivere ma per farlo adesso dobbiamo lavarci spesso le mani, tossire nella manica, anche in casa, accanto ai nostri familiari e soprattutto starcene a casa.”