Sarteano: Danilo Mariani (Forza Italia) scrive  al Sindaco Francesco Landi e alla maggioranza , “avete toppato a fare  all’inizio dell’estate  i lavori di riqualificazione al piazzale primo maggio. Avete idea di cosa possa voler dire per un’attività incassare magari la metà di quello che solitamente incassa fino a metà agosto? Due mesi e mezzo di incassi penalizzati dai lavori?”

Da Danilo Mariani, consigliere comunale di Forza Italia a Sarteano, riceviamo e pubblichiamo

“Premesso che nessuno vuole contestare l’esigenza di svolgere i lavori di miglioramento al piazzale 1° Maggio nell’ottica di una giusta riqualificazione di una zona che sta diventando sempre più importante per Sarteano con l’ubicazione di molti servizi ed esercizi fondamentali per la nostra comunità. Proprio per questo, vi chiedo e vi domando, come sia possibile svolgere questi lavori proprio adesso che sta iniziando una bella stagione ( si spera ) anche,per le numerose iniziative e manifestazioni che interesseranno Sarteano e che potevano portare persone a usufruire di ogni zona del nostro paese, anche di quelle più “sfortunate” come quella di viale Europa. Sfortunate si, perché come sempre in questo comune, e mi dispiace dirlo ancora una volta, si usano due pesi e due misure. In piazza, i lavori sono stati eseguiti in tempo per avere la piazza tutta agghindata e poterla giustamente esibire durante la stagione estiva, che è ovviamente la più importante dell’anno.Lo stesso metro non è stato usato per i lavori che avete fatto partire adesso per i marciapiedi di piazzale 1°Maggio, incuranti di chi, in quella zona investe, ci lavora e ci paga le tasse. In ogni comune “normale“, questi lavori vengono fatti in inverno, proprio per fare in modo che, durante la stagione non si crei disagio ai turisti e alle attività, visto che vi state spacciando come un comune con una vocazione turistica sempre più spiccata. Avete idea di cosa possa voler dire per un’attività incassare magari la metà di quello che solitamente incassa fino a metà Agosto? Due mesi e mezzo di incassi penalizzati dai lavori?Sapete vero, che le spese di un’attività corrono comunque, indipendentemente da quello che si incassa?Sapete vero, che due mesi e mezzo così in questo periodo possono anche segnare negativamente l’andamento di tutto l’anno per una attività?Probabilmente non lo sapete, anzi, lo sapete benissimo, ma non vi interessa minimamente.Come il fatto che non eravate minimamente interessati a programmare eventi in quella zona…adesso capisco il perché, sapevate bene che ci sarebbero stati i lavori.Un’amministrazione non può non considerare anche queste cose prima di avviare un cantiere come questo…ma dico c’è tutto l’anno a disposizione: farli partire da fine settembre era troppo difficile, in modo da danneggiare il meno possibile?E non c’entra niente qui il consiglio comunale; è solo una questione di buon senso e basta. Il comune se vuole ritarda i lavori ad un periodo più consono alle esigenze del paese e della comunità, a questo serve anche un’amministrazione: a trovare sempre con il buon senso e la giusta misura.Vedo che in altri comuni queste cose vengono valutate e tenute in considerazione.Queste mie parole ovviamente finiranno al vento, perché naturalmente quello che scrive l’opposizione è sempre sbagliato, è sempre demagogico, è scritto sempre e solo per dare contro e per opportunità politica.E voi non avrete mai un atteggiamento di ammissione di eventuali errori e valutazioni errate, siete così, siete infallibili.Bravi…!”.