Sarteano: lettera aperta del consigliere comunale di opposizione Danilo Mariani ai ragazzi della terza B della scuola media,” mi scuso ufficialmente con voi. Abbiamo abbandonato il consiglio comunale  per sollecitare il rispetto delle regole dal sindaco ma non eravamo a conoscenza della vostra presenza, perché nessuno, nè con comunicazione vocale e nemmeno nell’ordine del giorno del Consiglio  lo aveva fatto presente . Quindi nessuna intenzione di voler sminuire quello che avete fatto o di rovinare la vostra serata”

Dal consigliere comunale di opposizione di Sarteano Danilo Mariani riceviamo e pubblichiamo

“Ciao Ragazzi , mi sento in dovere di complimentarmi  con voi per quello che avete scritto al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, e per tutto quello che il vostro pensiero ha scatenato a livello di coscienza e a livello mediatico.Io, come tanti sono un padre, e come 55 enne padre di una ragazza ormai 26 enne, non mi interessa chi si sentirà di criticare la mia lettera, mi prendo la responsabilità delle mie azioni, e rivendico il fatto di poter pensare diversamente, di avere idee diverse, giuste o sbagliate che siano, non permetto a nessuno di plagiare il mio pensiero.Il giorno 30 settembre durante il consiglio comunale, si svolgeva la vostra gratificazione per quello che ho citato all’inizio di questa mia lettera.E io ( parlo a titolo personale, ma so che i miei colleghi di opposizione la pensano come me ), in un certo senso, sono stato scortese con voi, abbandonando il consiglio comunale.Mi scuso ufficialmente con voi per questo gesto, pensato sicuramente non con l’intenzione di voler sminuire quello che avete fatto, o di rovinare la vostra serata, ma con l’intento di far capire a certe persone, Sindaco in primis, che il rispetto delle regole sicuramente si deve pretendere, e lui come Sindaco lo deve pretendere, ma le deve anche rispettare… troppo facile pretendere e basta.Le regole si rispettano e si subiscono anche se a volte possono andare a nostro discapito.Il messaggio che il Sindaco ha fatto passare invece, è stato quello che, noi, che ci siamo impuntati per il rispetto delle regole ( c’è un regolamento comunale da rispettare come sapete ) siamo quelli cattivi, e che lui invece è stato la vittima, di questi cattivi oppositori della sua persona, perché da buon permaloso, deve girare tutto sempre contro di lui.Nella vita bisogna avere il coraggio delle proprie azioni, non sono qui a fare il sermone a nessuno, e nemmeno a cercare la vostra approvazione, ma ci tengo solo ad esporre i fatti, semplicemente come si sono svolti. Penso che anche voi vi arrabbiereste se vi facessero passare male senza ragione, tant’è che dopo che ve ne siete andati, il Sindaco ha dovuto annullare il Consiglio Comunale,  quindi, noi eravamo nel pieno delle regole, e oltretutto senza essere a conoscenza della vostra presenza, perché nessuno, ne con comunicazione vocale e nemmeno nell’ordine del giorno del Consiglio  lo aveva fatto presente.Consiglio comunale che è stato prontamente riconvocato per sabato 5 ottobre alle 7,30, del mattino (tanto per farvi capire quanto il Sindaco sia veramente insensibile :-):-).Ragazzi, che dirvi di più, ciò avete fatto sia verso il Presidente Mattarella, sia per essere andati a ripulire dalla plastica Sarteano, non viene certamente sminuita dai consiglieri di minoranza che abbandonano l’aula, quello che avete fatto resta e nessuno lo sminuisce, anzi da parte mia c’è l’incitamento a proseguire, c’è bisogno di ragazzi come voi in questo mondo che sta peggiorando sempre più. Anzi la prossima volta sarebbe bello festeggiarvi magari in piazza davanti ai cittadini e non in quella aula tetra del consiglio comunale, la festa e l’incitamento per quello che fate dovrebbe coinvolgere tutti, e non solo la politica, la quale, deve solo prendere esempio dai gesti concreti che avete fatto, in quanto la politica spesso è solo un bla bla bla inconcludente.Buono studio e buon anno scolastico.”