Sarteano: Società Filarmonica ; una storia lunga 170 anni. Il 3 ottobre si svolgeranno i festeggiamenti per l’anniversario con la visita guidata alla nuova Via dei Goti, la mostra degli antichi strumenti e la replica del concerto “Note da Oscar” in Piazza XXIV Giugno

I festeggiamenti per l’anniversario della Società Filarmonica di Sarteano, una storia lunga ben 170 anni, in un primo momento prevista per lo scorso sabato 19 settembre, sono stati spostati a sabato 3 ottobre, con un pomeriggio intenso di appuntamenti quando, alle 15.30 partirà la visita guidata di inaugurazione di Via dei Goti, riqualificata dopo diversi mesi di lavoro. Un sabato speciale ed intenso che proseguirà, alle ore 17, con la presentazione del nuovo allestimento della Sala di Musica, in Piazza Santa Chiara. La cittadinanza vedrà finalmente i frutti del recupero del ricco patrimonio di antichi strumenti musicali finanziato dal Comune e di altri “cimeli” della banda, nella nuova esposizione permanente. Alle 18, in Piazza XXIV Giugno il momento più atteso, con la replica del concerto “Note da Oscar”, un omaggio a Federico Fellini e ad Ennio Morricone, diretto dal Maestro Filippo Zambelli che, già “sold out” nello scorso mese di agosto, viene riproposto in questa speciale occasione che vede tutta la cittadina di Sarteano – come detto – festeggiare i 170 anni della Società Filarmonica, inaugurando il rifacimento di Via dei Goti e presentando i nuovi allestimenti della Sala di Musica con una nuova esposizione permanente . “Il pomeriggio di festeggiamenti partirà con la visita guidata a Via dei Goti, che ha visto l’Amministrazione comunale impegnata con un importante progetto di riqualificazione, nei mesi scorsi, per il rifacimento della pavimentazione e di tutti i sottoservizi” – sottolinea il Sindaco Francesco Landi – 450.000 euro di lavori che hanno previsto il rifacimento dei sottoservizi e del lastricato della via su cui insiste la casa natale di Papa Pio III con il totale recupero delle antiche pietre rinvenute sotto l’asfalto. Dopo Via dei Fiori, Via del Mandorlo e del Moro, si tratta della quarta via del centro storico riqualificata durante i miei otto anni di mandato con un investimento totale a favore delle vie del paese vecchio che supera il milione di euro”.“Una così importante ricorrenza – commenta il Presidente Sergio Bologninon poteva passare sotto silenzio. Purtroppo, a causa del difficile momento, non si sono potute realizzare alcune iniziative che la Filarmonica aveva in programma, in primis un raduno bandistico con la partecipazione degli amici della banda gemella di Gundelsheim. Ciò nonostante, questo compleanno sarà degnamente celebrato con la festa che Sarteano e che la banda si meritano”.A Sarteano la banda musicale ha una lunga storia e per tutta la comunità rappresenta un bene comune. Della Società Filarmonica di Sarteano già la “Gazzetta di Firenze” raccontava nella cronaca di una giornata memorabile, il 23 aprile 1822, quando il Granduca e la Granduchessa vennero in visita a Sarteano e furono accolti “al suono della Banda musicale”. Il ricco archivio documentario testimonia la successiva attività di due formazioni musicali che si fusero il 19 settembre 1850, per dare vita alla Società Filarmonica Sarteano (nell’archivio dell’Associazione si conserva l’atto originale). “La Banda – conclude il Sindaco – a Sarteano, è vita. Non è un caso che a Sarteano tutti suonino uno strumento. Sono i risultati di 170 anni di musica, note, impegno e crescita culturale e sociale che la comunità ha voluto festeggiare con questo bellissimo pomeriggio da passare tutti insieme, in piazza e per le vie del centro storico e, soprattutto in allegria