Sarteano : ultimi giorni per le iscrizioni al nido d’infanzia “La Locomotiva”. Entro il 12 agosto vanno presentante le domande, tre le opportunità di frequenza e priorità ai residenti

Il Comune di Sarteano ha informato  le famiglie interessate che sono ancora aperte le iscrizioni per l’anno educativo 2019/2020 al Nido d’Infanzia “La Locomotiva” . Le domande vanno infatti presentate entro il 12 agosto, in base alle quali verranno assegnati i posti ancora disponibili o che si renderanno disponibili.Il Servizio Nido d’Infanzia “La Locomotiva” accoglie bambini in età compresa fra i 12 ed i 36 mesi ed è aperto 5 giorni alla settimana, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7.30 alle ore 17.00. Sono tre le opportunità di frequenza tra le quali poter scegliere: 7.30-12.30 (fascia antimeridiana senza pranzo); 7.30-13.30 (fascia antimeridiana con pranzo); 7.30-17.00 (fascia pomeridiana con pranzo). Le tariffe per i residenti variano in base alle modalità di frequenza scelte e alla fascia ISEE della famiglia. Le domande di iscrizione dei bambini residenti nel Comune di Sarteano, che dovranno aver compiuto 12 mesi alla data del 1 settembre 2019, devono essere presentate presso l’Ufficio Protocollo o Servizi alla Persona del Comune di Sarteano, sugli appositi moduli disponibili presso gli Uffici stessi e sul sito web del Comune. La presentazione della domanda non garantisce automaticamente l’ammissione del bambino al servizio, in quanto l’Amministrazione Comunale, dopo aver esaminato le domande di iscrizione, compilerà una Graduatoria di Priorità degli ammessi secondo i criteri stabiliti dal Regolamento di Funzionamento del Servizio. L’ufficio Servizi alla Persona provvederà a comunicare alle famiglie l’ammissione del bambino al servizio o il suo inserimento in lista d’attesa.Sempre entro il 12 agosto potrà essere richiesta anche l’ammissione di bambini che compiranno 12 mesi successivamente alla data del 1 settembre 2019. L’ammissione sarà valutata compatibilmente con i posti disponibili non assegnati e non potrà comunque avvenire prima del compimento del dodicesimo mese. L’ammissione al servizio di bambini non residenti sarà subordinata alla disponibilità di posti non assegnati durante l’anno ai residenti.