Sei Toscana ospita il coordinatore del programma europeo “Urban Agenda” per l’economia circolare.Nella Toscana del sud si sperimenteranno gli strumenti previsti dall’Europa per l’applicazione della tariffa puntuale

   Martedì 25 giugno, alle ore 12, a Siena, all’Auditorium della Casa dell’Ambiente, in via Simone Martini 57 si terrà la conferenza stampa di presentazione del protocollo d’intesa siglato fra la Partnership Urban Agenda per l’Unione Europea sull’Economia Circolare, Sei Toscana, ATO Toscana Sud e Operate. Fra gli obiettivi di “Urban Agenda” c’è la definizione degli strumenti per l’applicazione della tariffa puntualeche proprio Sei Toscana, prima azienda in Italia chiamata a partecipare al programma europeo, sperimenterà nella Toscana del Sud. Sarà presente anche Håkon SandvenJentoft, presidente del gruppo di lavoro “Eurocities” sui rifiuti e, a nome della città di Oslo, coordinatore di Urban Agenda per l’economia circolare.Dopo la conferenza stampa e un light lunch, i colleghi giornalisti sono invitati a presenziare anche alla cerimonia di premiazione di “Ambiente in Comune”, il premio promosso da Sei Toscana che premierà le Amministrazioni comunali che si sono particolarmente distinte, o che lo faranno nel prossimo futuro, per progetti e iniziative di significativa rilevanza nell’ambito dello sviluppo sostenibile.