Siena: arrestato dalla Polizia spacciatore straniero nei pressi della stazione ferroviaria.Sorpreso all’ingresso del centro commerciale Porta Siena

Ancora un arresto per spaccio di stupefacenti da parte della Polizia di Stato.Giovane guineano, sorpreso ed arrestato dalla Polizia di Stato per spaccio di stupefacenti  all’ingresso del centro commerciale Porta Siena.Non è passato inosservato agli agenti della Squadra Mobile di Siena, il giovane guineano, B.I. classe 1996,  già denunciato appena qualche giorno prima, individuato  nei pressi dell’ingresso dell’ipermercato della stazione ferroviaria di Siena, già teatro, nei giorni scorsi, di alcune zuffe tra cittadini stranieri, quasi tutti richiedenti asilo politico, probabilmente per questioni riconducibili allo spaccio di sostanze stupefacenti.I controlli in zona da parte della Polizia, dunque, sono diventati più frequenti nel corso degli ultimi giorni, soprattutto per  contrasto dei fenomeni del  traffico degli stupefacenti e dell’immigrazione clandestina.Ieri mattina verso le ore 12.30, il  giovane straniero, fermato dagli agenti, si  è mostrato  nervoso, come se dovesse nascondere qualcosa ai poliziotti che, pertanto, hanno preteso ed  effettuato un controllo approfondito, che ha portato al rinvenimento di 100 grammi di marijuana, opportunamente conservata e confezionata in un involucro di cellophane e 150 euro in contanti, verosimile profitto dell’attività di spaccio.Il soggetto era in possesso anche di quattro schede telefoniche che, a parere degli investigatori, servivano per curare i contatti con gli acquirenti.Al riguardo sono in corso ulteriori indagini per individuare la rete di approvvigionamento.Dopo le incombenze di rito, lo straniero è stato arrestato e associato alla locale Casa circondariale con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti a disposizione della A.G..