Siena: Carabinieri riescono a far trovare una soluzione per un alloggio dato in affitto a studenti stranieri che non lo ritenevano idoneo. Sedata la lite e restituita la caparra, oggi i giovani si sono messi alla ricerca di un nuovo alloggio

Ieri sera l’autoradio del NORM di Siena è intervenuta su richiesta di 4 studenti dell’Università per stranieri (un ragazzo e tre ragazze), in relazione a problemi intervenuti a proposito di alcune stanze prese in locazione in un appartamento del centro di Siena. Dopo aver pagato una caparra alla persona che aveva fatto da intermediario col proprietario dell’immobile, che comprende molte stanze date in locazione a studenti, i quattro giovani stranieri di nazionalità spagnola  sono giunti presso l’appartamento nel quale era in corso una festa fra studenti. Qui hanno avuto un’impressione negativa del posto che hanno giudicato non idoneo a facilitare la concentrazione nello studio . Quindi, dopo una lite col proprietario, che secondo loro aveva disilluso le loro aspettative anche in relazione alle loro reali sistemazioni alloggiative, i quattro studenti  hanno chiamato il numero di emergenza 112, ottenendo l’intervento di un equipaggio del Radiomobile Carabinieri che, arrivato, ha mediato fra le posizioni delle parti. Dopo molte recriminazioni, alla fine le parti stesse si sono accordate per la restituzione della caparra pagata e la cessazione dei rapporti fra di loro. Stamattina probabilmente i quattro giovani sono andati alla ricerca di una diversa sistemazione in città, per loro più idonea.