Siena:  decisione finale su slittamento dei due palii al 22 agosto e al 26 settembre verrà presa tra il 10 a il 15 maggio qualora vi fosse la possibilità di svolgere in maniera regolare e nelle forme consuete, con la partecipazione del popolo, le feste . In caso contrario verrà  valutata la possibilità di annullare del tutto i due palii o, eventualmente, di effettuarne uno straordinario

La decisione finale sull’effettivo svolgimento delle carriere  dei due  Palii   del 2020 da far slittare  il 22 agosto il primo e il 26 settembre il secondo, verrà presa tra il 10 e il 15 maggio , confrontandosi anche con tutte le istituzioni interessate (Prefettura e Questura). E’ quanto recita il comunicato congiunto emesso dopo una riunione di ieri tra l’amministrazione comunale, il Rettore del Magistrato delle contrade, i Priori, il Decano e il Vice decano dei capitani. “Tutto ciò qualora vi fosse la possibilità di svolgere in maniera regolare e nelle forme consuete, con la partecipazione del popolo, le feste della nostra città.Qualora il Governo e tutte le amministrazioni competenti dovessero allungare i tempi della normativa in materia di limitazione dei rapporti interpersonali, verrà valutata la possibilità di annullare del tutto i due palii o, eventualmente, di effettuarne uno straordinario”.  Il comunicato comunque precisa che “ tutte le feste titolari comprese le manifestazioni e feste collegate, sono annullate in ragione del fatto che gran parte di esse ricadono in un arco temporale per il quale è vietata ogni forma sociale di attività che comporti la vicinanza fra persone.Tale dolorosa decisione unanime viene presa con forte rammarico nell’esclusivo sentimento di unità, solidarietà tra tutte le consorelle. L’Amministrazione Comunale fa rilevare il senso di responsabilità e di fratellanza che tutte le Contrade hanno dimostrato in questa occasione, come sempre.”