Siena: Gianfranco Maccarone vicepresidente provinciale di Fratelli d’Italia recepisce le rimostranze avanzate dal Segretario dell’UGL Polizia Mauro Marruganti  su temi sicurezza

Da Maccarone,vicepresidente provinciale di Siena di FdI, riceviamo e pubblichiamo

“Ci associamo alle preoccupazioni espresse dal segretario dell’UGL Polizia Mauro Marruganti che in una conferenza stampa ha messo in luce le evidenti criticità della Questura di Siena.Già da tempo ci siamo fatti portavoce delle problematiche degli operatori di pubblica sicurezza di tutta la provincia di Siena, che si trovano ad espletare i propri compiti sotto organico, anche a causa dell’importante mole di lavoro che arriva dallo smistamento dei profughi che porta alla distrazione di una consistente quantità di uomini e mezzi dal presidio del territorio, con un età media avanzata e senza che ad oggi il Ministero si sia impegnato a porre rimedio a questa situazione.Negli ultimi anni abbiamo presentato diverse interrogazioni parlamentari senza che il PD, fino a poco tempo fa maggioranza di governo, se ne sia fatto carico ed abbiamo organizzato alcune conferenze insieme all’UGL Polizia  per sensibilizzare la istituzioni e la cittadinanza alle problematiche quotidiane che gli agenti si trovano ad affrontare su strada.A Siena così come in tutta Italia l’emergenza sicurezza si fa sentire e per evitare situazioni da far west, è necessario ripartire dal potenziamento del comparto, garantendo un aumento ed un ricambio di personale adeguato, nonché un sensibile miglioramento delle condizioni di lavoro di tutti gli agenti” Riteniamo altresì giuste le osservazioni di Marruganti sullo scarso impegno degli enti locali per cercare di recuperare risorse da destinare al territorio, l’attuale amministrazione ed il centrosinistra anche in questo hanno fallito; sarà uno dei nostri principali obiettivi continuare a mantenere al centro del dibattito politico la questione sicurezza e legalità, proseguendo un dialogo aperto e costruttivo con l’UGL Polizia che di questi temi si è fatto un insostituibile portavoce.”