Siena: Giunta fissa in 300 euro la sanzione agli autobus turistici per l’attracco arbitrario

La Giunta comunale di Siena ha fissato in 300 euro il pagamento della sanzione amministrativa in misura ridotta per gli autobus turistici che violano le ordinanze comunali a salvaguardia dell’integrità fisica della popolazione, il patrimonio ambientale, culturale e architettonico della città, nonché il territorio e la vivibilità urbana. Ma anche a prevenire e contrastare l’insorgere di fenomeni criminosi o di illegalità.<<Una sanzione proporzionata alla gravità delle violazioni – commenta il vicesindaco Andrea Corsi (foto) – che si aggiunge a tutta una serie di misure, già attuate, volte a disciplinare una corretta circolazione del flusso turistico. In quest’ottica si inserisce  anche il  sistema di prenotazione online per l’assegnazione dei punti di sosta e di attracco dei mezzi turistici, il checkpoint al parcheggio “Il Fagiolone” e l’istituzione di una zona a traffico limitato che vieta la sosta e la fermata in alcune aree. Una giusta accoglienza dei turisti che visitano le bellezze di Siena, ma ancheil rispettodelle esigenze di chi vive la città tutti i giorni, disciplinando anche un accesso differenziato dei mezzi che eviti eccessive concentrazioni su particolari direttrici>>.