Siena: i Carabinieri stanno aiutando alla distribuzione di computer portatili a studenti che ne sono sprovvisti. Hanno già consegnato un  primo lotto nel capoluogo, nei prossimi giorni la faranno lungo la Cassia fino a San Quirico poi ad Asciano, Castelnuovo, nel Chianti, nella Val di Merse e a Monteriggioni

I carabinieri della Provincia di Siena stanno collaborando con l’Istituto Professionale “Caselli” (Istituti Caselli-Marconi-Monna Agnese) per la distribuzione di un primo lotto di 41 computer portatili per la partecipazione ad attività didattica online da parte di studenti che ne sono sprovvisti. Gli apparati sono forniti in comodato d’uso e verranno restituiti al termine dell’esigenza. Una volta approvvigionata questa prima parte di apparati si è presentata la problematica di portarli al domicilio degli studenti ed in questo senso è intervenuta la collaborazione dell’Arma che nella giornata di oggi, grazie all’opera diretta di pattuglie del Comando Provinciale e del Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro che hanno particolarmente preso a cuore la questione, hanno iniziato la distribuzione che si estenderà poi nei prossimi giorni anche a paesi del circondario, lungo la Cassia sino a San Quirico, ad Asciano e Castelnuovo Berardenga, nel Chianti, nella Val di Merse e a Monteriggioni. Per il momento si comincia con Siena dove in mattinata sono già stati distribuiti 11 computer. Sono già giunte da parte di ulteriori Istituti Scolastici di Siena analoghe richieste di ausilio che verranno certamente soddisfatte, nella prospettiva di consentire che le lezioni svolte con lo strumento informatico possano raggiungere tutti gli studenti e non solo quelli che già posseggono un computer o un tablet.