Siena: il 18 dicembre cerimonia per il premio “Terra di Siena” organizzato dall’UPA

 Un riconoscimento per chi si è distinto nella coltivazione delle radici senesi promuovendone il valore in Italia e nel mondo. Si alza il sipario sulla seconda edizione del Premio “Terra di Siena” ideato e organizzato dall’Unione Provinciale Agricoltori di Siena. La premiazione è in programma mercoledì 18 dicembre alle ore 18,45 nell’Auditorium Santo Stefano . Il premio è stato realizzato dai ragazzi diversamente abili affiancati dai maestri d’arte della Cooperativa Riuscita Sociale di Siena. «Questo riconoscimento è il frutto naturale del legame della nostra associazione con Siena – spiega il direttore di Upa Siena Gianluca Cavicchioli -. Gli insigniti sono tutti istituzioni o personalità che hanno portato e portano il nome di Siena, e con esso i suoi profondi valori, in Italia e nel mondo». L’Unione Provinciale Agricoltori di Siena ha condiviso la scelta degli insigniti con una giuria composta dall’Arcivescovo di Siena Colle Val d’Elsa e Montalcino Augusto Paolo Lojudice, dal Prefetto di Siena Armando Gradone, dal rettore dell’Università di Siena Francesco Frati, dal presidente della Provincia di Siena Silvio Franceschelli e dal presidente del Cesvot di Siena Viro Pacconi.   A precedere la cerimonia (ore 18) il “Concerto di Natale” che, ogni anno, l’Upa Siena organizza per i suoi soci e per tutta la cittadinanza come messaggio beneagurante in vista della festività natalizie.  Ad esibirsi l’Unione Corale Senese Ettore Bastianini con “In notte placida”, racconto in musica della Natività.