Siena: sarà intitolato alla giornalista Oriana Fallaci un giardino di Taverne d’Arbia. Soddisfazione della consigliera Raponi (FI) prima firmataria della mozione

 A Taverne d’Arbia l’area a verde pubblico all’intersezione tra via delle Ropole e  via A. degli Aldobrandeschi diventa il “Giardino Oriana Fallaci”. Un omaggio in memoria della giornalista, scrittrice, attivista italiana insignita all’età di 14 anni di un riconoscimento d’onore per il ruolo svolto nella Firenze occupata dai Nazisti,  che arriva nell’anno in cui ricorre il 90° anniversario dalla sua nascita (Firenze 1929-Firenze 2006).<<Un esempio di coraggio e di onestà intellettuale – ha dichiarato l’assessore all’ambiente e al decoro urbano Silvia Buzzichelli – di una donna capace di conquistare un territorio professionale, prerogativa maschile, come quello del giornalismo, che volevamo ricordare in un luogo ben identificabile. Ecco che il giardino tra via delle Ropole e via A. degli Aldobrandeschi a Taverne rispondeva, per le sue caratteristiche, a questa esigenza>>. L’intitolazione dello spazio è frutto della mozione presentata lo scorso 28 marzo da Maurizio Forzoni, Maria Concetta Raponi, Alessandra Bagnoli  e Massimo Bianchini . Il Consigliere comunale di Siena Maria Concetta Raponi, prima firmataria della mozione per l’intitolazione di una via, di un centro civico o di una piazza alla memoria di Oriana Fallaci, e tutto il Gruppo Consiliare di Forza Italia esprimono grande contentezza per il fatto che Taverne D’Arbia avrà il “Giardino Oriana Fallaci”. “Siamo molto soddisfatti- ha detto –  per il fatto che sia stata scelta, proprio, così come da noi suggerito,  quell’area di verde pubblico tra Strada delle Ropole e via Degli Aldobrandeschi. Era necessario rendere omaggio ad una donna che, pur seguendo un percorso ideale e politico diversificato è stata una illustre protagonista della cultura sia a livello nazionale che internazionale. Grande personalità del giornalismo e della letteratura italiana è stata un’osservatrice attenta della realtà ed ha spesso rischiato in prima persona per raccontare alcuni degli episodi più significativi della nostra storia. Personaggio che unisce o divide, ma che per la forza, passione, ostinazione e tenacia con cui ha portato avanti le proprie idee è un esempio per tutte le donne e non solo. Siena avrà il “Giardino Oriana Fallaci”, un gesto, se vogliamo, piccolo, ma di grande importanza- ha concluso –  di fronte al diniego ed al silenzio generale per troppo tempo perpetrato nel nostro paese, nei confronti di Oriana Fallaci”.