Sinalunga: al Ciro Pinsuti  l’esilarante show che condensa in 90 minuti tutti i testi di Shakespeare

Hanno conquistato il pubblico di mezza Italia, dal Globe Theatre di Roma al Teatro di Rifredi di Firenze, e già alla presentazione della stagione, a ottobre, si sono guadagnati una standing ovation offrendo un assaggio del loro Le opere di complete di Shakespeare in 90 minuti. Venerdì 24 gennaio, ore 21, lo spettacolo arriva finalmente al teatro Ciro Pinsuti di Sinalunga (in programma anche una matinée per le scuole sabato mattina). I biglietti – da 6 a 12 euro – sono disponibili nel circuito Ticketone (alla Coop di Sinalunga, alla Letrictravel di Torrita di Siena, on line su www.ticketone.it) oppure al botteghino la sera dello spettacolo dalle 19.  Ma è davvero possibile condensare l’opera omnia di Shakespeare, 37 opere, in 90 minuti? Come raccontare Amleto in 43 secondi? Ci sono riusciti gli autori Adam Long, Jess Winfield e Daniel Singer che hanno visto replicare questa loro originalissima commedia, che ha debuttato nel 1987 al Fringe Festival di Edimburgo, per ben nove anni al CriterionTheatre di Londra, fino a diventare uno degli spettacoli più conosciuti al mondo.  Prodotto da La Macchina del Suono, Le opere complete di William Shakespeare in 90 minuti è una parodia di tutte le opere di William Shakespeare eseguita in forma comicamente abbreviata da tre attori – Roberto Andrioli, Fabrizio Checcacci, Lorenzo Degl’Innocenti –che usano le più svariate tecniche interpretative. Lo spettacolo, veloce e spiritoso, raccomandato per chi ama, ma soprattutto per chi odia Shakespeare, è un’immersione leggera e stravagante nel mondo shakespeariano, un omaggio divertito e divertente al grande drammaturgo. La potenza e la poesia dei suoi versi vengono prevedibilmente meno, ma lo scopo, in fondo, non è altro che quello di divertire il pubblico, incuriosirlo e svelare il lato comico che si cela anche nelle tragedie più cupe.