Sinalunga: rischio ambulanza senza medico a bordo; Stefano Scaramelli, presidente della commissione sanità, “in questi anni abbiamo scongiurato lo smantellamento. Continuerò a vigilare sulla permanenza di tutti i servizi”

“Il Punto di Emergenza Territoriale di Sinalunga non deve subire privazioni né ridimensionamenti. L’ambulanza deve continuare ad avere il medico a bordo. In questi anni abbiamo scongiurato non solo il ridimensionamento ma addirittura lo smantellamento del Punto di Primo Soccorso di Sinalunga”. A dirlo Stefano Scaramelli, presidente della Commissione sanità e politiche sociali del Consiglio regionale, che interviene sulla questione di Sinalunga. “Un servizio fatto da – continua Scaramelli – professionisti qualificati e competenti che è attivo e presente. Continuerò, come ho fatto in questi anni, a vigilare sul corretto funzionamento di questo servizio. Riscontri positivi in merito stanno arrivando dalla direzione di Asl. L’attenzione costante su Sinalunga negli anni ha visto la permanenza di tutti i servizi attivi. La consapevolezza dell’arrivo della fase estiva e della necessità di turnazione del personale non devono far venir meno l’attuale organizzazione. Continuerò – conclude Scaramelli – ad avere costante attenzione e impegno anche in questa fase”.