Torrita di Siena: il 17 novembre al via “Musica Prospettiva 2018-19” con un concerto solistico

Un concerto solistico aprirà Musica Prospettiva 2018-19, il nuovo festival musicale di Torrita di Siena, sabato 17 novembre alle 18.30,nella sala della Fondazione Torrita Cultura, sita in via O:Maestri di lato a Piazza Matteotti.Il pianista Diego Pucci eseguirà un programma classico, dal Beethoven della famosissima sonata Patetica al Liszt della spettacolare e trascinante Rapsodia Ungherese n.2, passando per la notissima Polacca op.53 di Chopin e da una meno frequentata ma pur sempre famosa rivisitazione della Ciaccona dalla Partita n.2 di Bach realizzata da Ferruccio Busoni, importante compositore italiano del primo Novecento.Il concerto, a ingresso libero, è il primo dei cinque che si succederanno tra novembre e gennaio in questa eclettica stagione concertistica 2018-19 di Musica Prospettiva – frutto della collaborazione tra la Fondazione Torrita Cultura, l’amministrazione comunale e i Maestri Norberto Oldrini e Mirco Rubegni – che spazierà dalla musica classica alla contemporanea fino al jazz, e ospiterà musicisti rinomati a livello internazionale.Il secondo concerto, interamente dedicato alla musica contemporanea, è previsto per il sabato successivo, 24 novembre, stesso luogo stessa ora.