Torrita di Siena: oltre 300 ospiti alla premiazione del concorso letterario per ragazzi promosso dagli “Amici dell’Accademia degli Oscuri

Oltre 300 ospiti hanno partecipato alla Cerimonia di premiazione a Torrita di Siena del concorso nazionale letterario riservato ai ragazzi e promosso dagli “Amici dell’Accademia degli Oscuri”. Oltre al sindaco Giacomo Grazi  alla cerimonia è intervenuto anche il Presidente del Consiglio Regionale della Toscana Eugenio Giani che ha anche avuto parole di elogio per l’iniziativa.La Premiazione, presentata dal Cerimoniere Leonardo Roghi “il Brillante”, è  stata aperta con gli interventi del ‘ Arcioscuro , dell’organizzatrice del Premio, Lucia della Giovampaola (la Determinata) e di Valerio Viviani (il Lunatico) come presidente della Giuria. “Portar fuori la luce dall’ombra e quindi: ab umbra lumen. A questo – ha atto presente l’Arcioscuro -è finalizzato il nostro concorso nazionale per ragazzi.Quale migliore occasione per onorare il nostro motto, e quindi il nostro fine, se non quella di stimolare la creatività dei giovani contribuendo a portare fuori dall’ombra le loro qualità?In quale altro modo gli Accademici Oscuri potrebbero dirsi, non solo soddisfatti, ma orgogliosi di aver perseguito il loro fine filantropico se non quello di favorire l’impegno culturale dei giovani i quali, se non sollecitati, rischiano di inaridirsi nel vuoto sterile della modernità che li avvolge? Inoltre, quale altra occasione consentirebbe all’ Accademia di gratificarsi se non quella di fare un’iniziativa tesa all’ arricchimento culturale delle nuove generazioni? Infatti, come recentemente ha evidenziato una “amica dell’Accademia”: scrivere -ha aggiunto – presuppone leggere e, quindi, conoscere”.