Toscana :elezioni regionali; dichiarazioni di Eugenio Giani(Pd) su Susanna Ceccardi (Lega), le reazioni di Montemagni e Torselli (FdI), “ sono un vero affronto sessista”

L’intervista rilasciata al Corriere Fiorentino da Eugenio Giani (Pd), candidato governatore del centrosinistra, su on. Susanna Ceccardi (Lega)candidata del centrodestra unito, non è piaciuta a molti esponenti dei partiti che la sostengono. Tra le prime a scendere in campo contro Giani è stata Elisa Montemagni, capogruppo regionale del Carroccio: “ sono rimasta allibita e disgustata nel leggere le affermazioni che Eugenio Giani ha rilasciato in un’intervista al Corriere Fiorentino secondo cui la nostra Susanna Ceccardi, sarebbe al guinzaglio di Salvini. Un’esternazione da condannare profondamente-prosegue il Consigliere-una vera e propria caduta di stile, sempre che ne abbia avuto uno, da parte di una persona che, addirittura, ambisce a governare un’intera Regione. Sono letteralmente schifata da quanto ho letto sul giornale e mi chiedo cosa penseranno di tutto ciò le sempre attente colleghe consigliere del Pd che, solitamente, su questi temi sono prontissime ad intervenire a difesa delle donne. Caro Presidente-conclude -se lei è nervoso perchè ha paura di perdere, non deve sfogare le sue tensioni dando della cagna ad una donna; si vergogni!” . Anche Francesco Torselli, portavoce regionale di Fratelli d’Italia, ha bollato “le parole di Eugenio Giani nei confronti di Susanna Ceccardi come  volgari e sessiste. Mi auguro che nel Pd, specialmente la segretaria regionale che è donna, si prendano immediatamente le distanze dalle parole di Giani che alimentano l’orribile stereotipo della donna di destra al guinzaglio del proprio padrone maschio.  Nell’esprimere la mia solidarietà a Susanna – conclude Torselli – vorrei far notare come questi sono gli stessi che pensano di difendere la dignità delle donne mettendo una “a” alla fine dei sostantivi maschili. Si confrontino sui temi e sulle idee, anziché sulle offese, se ne sono capaci”.