Toscana : elezioni regionali; la candidata di Sinistra Civica Ecologista  Nicoletta Innocenti a Cetona per presentare il suo programma  improntato soprattutto alla tutela dell’ambiente

Di Monica Paglicci

Piazza Garibaldi a Cetona ha ospitato  un dibattito  con la candidata alle elezioni regionali, Nicoletta Innocenti  per la lista di  Sinistra civica ecologista in  appoggio a Eugenio Giani presidente .Il dibattito ha avuto come tema  centrale la sostenibilità, l’ambiente e l’innovazione giovanile al femminile. E’ stato un momento di confronto con alcune signore cetonesi per affrontare tematiche relative alla valorizzazione del  territorio,  al rapporto dei giovani con l’ambiente e  alla sostenibilità e di come tutto questo, unitamente alle nuove tecnologie, possa portare alla definizione di nuove figure ed opportunità lavorative. Nicoletta Innocenti , prendendo spunto dalle sollecitazioni delle presenti , ha confermato come  sia utile organizzare incontri sempre più frequenti con i giovani per convincerli che ci sono opportunità per poter sfruttare le potenzialità che questo territorio offre  promuovendo il tema della sostenibilità e dell’innovazione per il lavoro del futuro, facendo nascere delle nuove start up territoriali. Dopo un breve racconto della sua vita (nata a Celle sul Rigo, frazione di San Casciano dei Bagni, ha studiato a Londra e, poi tornata, ha fondato insieme ad alcuni amici ambientalisti ‘Verdeidea’).“Non si trattava di un vero progetto economico ma piuttosto – ha spiegato -di un’idea culturale, della voglia di dimostrare, a noi stessi e al mondo, che un nuovo turismo stava nascendo, il turismo del rispetto per l’ambiente, per il patrimonio culturale e antropologico del nostro territorio, eredità della storia sociale ed economica della Toscana minore”. L’Innocenti è  anche consulente UE per i progetti di sviluppo locale  e sostenibilità , Presidente dell’Associazione Opera Val D’Orcia, già assessore del Comune di San Casciano dei Bagni.Da sempre promotrice della causa giusta del proteggere il futuro del nostro pianeta. . Ne è un esempio  il suo impegno a tutela della Quercia delle Checche, in Val d’Orcia, e contro la realizzazione di un impianto geotermico in Val di Paglia. Concludendo il confronto l’Innocenti  ha lanciato un’idea ispirandoci al  Piccolo Museo del Diario  di Pieve Santo Stefano che è un intenso percorso multisensoriale e interattivo nato per raccontare l’Archivio Diaristico Nazionale del paesino e le preziose testimonianze autobiografiche che esso conserva.Un  progetto quindi che riguarda il patrimonio umano individuale come Nicoletta Innocenti ha cercato di avviare nella sua natìa Celle sul Rigo.