Toscana: elezioni regionali; Marcheschi (FdI),“stop al toto-nomine. Sfidiamo la Sinistra degli “in-credibili” sui temi concreti”

Dal Consigliere regionale Paolo Marcheschi (FdI) riceviamo e pubblichiamo

Basta parlare di candidati governatori, stop al toto-nomine. Il Centrodestra ha una squadra forte, con persone preparate e competenti, abbiamo temi in grado di far cambiare idea alla Toscana. La Sinistra non ha saputo, negli anni, trovare soluzioni ai problemi che assillano la Toscana. Ogni tentativo di Giani di dissociarsi dal Pd non è credibile visto che nella sua campagna elettorale è sostenuto da Rossi, Saccardi e Renzi che hanno affossato sanità, infrastrutture e economia regionali.E allora ecco i primi temi su cui ci impegneremo :

Diciamo stop al business dei clandestini , vanno tolti i 4 milioni di euro che il Pd di Rossi e Giani hanno elargito per salvare i clandestini in Toscana. Serve un Centro permanenza rimpatri, siamo una delle poche regioni a non averlo.

Eliminare gli sprechi in sanità, con la la cartella unica medica digitale ogni paziente avrebbe la propria storia medica a disposizione sulla tessera sanitaria. Si abbatterebbero i costi, eliminando la moltiplicazione delle analisi. Le risorse risparmiate potrebbero essere utilizzate per gratificare medici e infermieri, impedendo la fuga delle eccellenze verso altre regioni e la sanità privata. Da riformulare un rapporto sereno con la sanità privata che può essere fondamentale per tagliare liste d’attesa.

Serve un elettroshock per l’economia . Bisogna abolire le leggi Marson che hanno ingessato l’edilizia e lo sviluppo. Servono nuova infrastrutture: strade, porti e aeroporti”.