Toscana: Elisa Montemagni, capogruppo regionale Lega, “l’emergenza Coronavirus potrebbe comportare un aumento di fenomeni legati all’usura.Le istituzioni siano vigili per contrastare tale pericolo”

“Purtroppo-afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega-quando si verificano situazioni tali da mettere in crisi alcuni comparti economici, ecco che la delinquenza è pronta a trarne immediato beneficio.La pandemia ha messo, infatti, in grossa difficoltà interi settori della economia toscana ed alcuni di questi, ci riferiamo, ad esempio, a quello alberghiero e della ristorazione, possono essere molto appetiti da chi svolge il deprecabile ruolo di usuraio.Quando si è in palese difficoltà finanziaria è, ahinoi, più facile cadere nelle grinfie di queste persone senza scrupoli che approfittano delle disgrazie altrui per arricchirsi indebitamente. Ben vengano, quindi, le iniziative come quella messa in atto ai primi di maggio-sottolinea la rappresentante del Carroccio-sotto la supervisione del Prefetto di Firenze che prevede un protocollo per agevolare l’accesso al credito alle imprese, ma occorre costantemente tenere alta la guardia, poichè ci troviamo di fronte, spesso, a vere e proprie organizzazioni di stampo mafioso-camorristico, capillarmente presenti sul territorio. Auspichiamo, quindi-conclude Elisa Montemagni-che tutte le Istituzioni, Regione compresa, capiscano l’importanza di supportare adeguatamente e tempestivamente quei soggetti imprenditoriali che potrebbero essere facile preda di malviventi, in un momento economicamente così drammatico come quello che, pure in Toscana, stiamo vivendo.”