Toscana: Enrico Rossi sul bando per l’economia circolare, “un cambiamento profondo, che richiede uno sforzo collettivo”

di Lucia Zambelli

“E’ un’iniziativa importante, che va nella direzione di un cambiamento profondo dell’economia e delle sue prospettive, mettendo fine a sprechi, disfunzioni e danni ambientali e scommettendo invece sull’innovazione e su nuove opportunità. In Toscana faremo di tutto per andare in questa direzione, con uno sforzo collettivo”. Questo il commento del presidente della Regione Enrico Rossi alla notizia che è in procinto di uscire il bando che premierà i progetti innovativi di economia circolare.Stamani la commissione regionale per la ripresa economico-sociale della Toscana costiera, presieduta da Antonio Mazzeo (Pd), ha ascoltato Paolo Dario, direttore dell`Istituto di biorobotica presso la Scuola Superiore Sant`Anna di Pisa e Paolo Carrozza, coordinatore del laboratorio Wiss (Welfare innovazione sviluppo servizi) del Sant`Anna. Alla Scuola Sant`Anna è stato dato, infatti, il compito di redigere il bando che premierà i migliori progetti innovativi.”E’ il momento di una svolta ambientalista centrata sul riuso e sul riciclo – ha sottolineato Rossi – Questo è il futuro e l’Europa ci richiama a un impegno maggiore. Vogliamo che la Toscana sia una regione avanzata nel quadro europeo, evitando di fare scelte che condizionano questa prospettiva in modo negativo. Sarà una scommessa che vinceremo”.