Toscana : gestione rifiuti in Commissione ambiente regionale; Marchetti (FI), «La sinistra ha perso i sindaci e ora sottrae potere ai territori.Così la Regione manda in tilt il sistema ma anche la maggioranza»

«La sinistra ha perso i sindaci quindi ora sottrae poteri ai territori e lo fa su un tema delicato come la gestione dei rifiuti su cui la Toscana rischia ormai il collasso. E non stupisce, al di là dei piani di governo di fine legislatura, che i pezzi in maggioranza non combacino tra la Commissione che chiede che la proposta di legge di modifica dell’attuale sistema sia solo un passaggio temporaneo e la Giunta che punta a introiettare competenze finora in capo ai primi cittadini»: l’attacco arriva dal capogruppo di Forza Italia in Consiglio regionale Maurizio Marchetti che così commenta i lavori svoltisi oggi in Commissione Ambiente.«Qui siamo in presenza di contraddizioni flagranti in maggioranza», mette a fuoco Marchetti. «Comportandosi da padre padrone Rossi produce un’ordinanza contingibile e urgente di governo dei flussi, gli Ato sono scavalcati, la Commissione li chiama in audizione, i sindaci, anche quelli ancora appartenenti alla stessa maggioranza del governo regionale, si lamentano per le ingerenze… e insomma, il quadro non quadra. E intanto Rossi aveva promesso che entro la fine di luglio avrebbe presentato al Consiglio un nuovo piano rifiuti. Oggi è 25… Noi lo attendiamo a questo punto per la seduta di martedì e mercoledì prossimo, siamo qui che aspettiamo e con noi la grande parte di Toscana che attualmente nei rifiuti sta per soffocare».