Toscana: legge assegnazione case popolari; capogruppo regionale Lega Elisa Montemagni ,”fuori luogo le affermazioni del capogruppo del Pd Leonardo Marras”

Da Elisa Montemagni, Capogruppo della Lega in consiglio regionale, riceviamo e pubblichiamo-

“Siamo rimasti sorpresi dalle farneticanti ed inappropriate esternazioni del Capogruppo Pd Leonardo Marras, che fanno seguito alla pubblicazione di una nostra inserzione a pagamento apparsa sul Tirreno, in cui in modo schematico, ma per noi efficace, descrivevamo l’attuale palese situazione di disparità nell’ambito dell’assegnazione delle case popolari in Toscana. Ma lo ammettiamo: siamo colpevoli! Colpevoli di aver detto la verità.Infatti, le affermazioni davvero fuori luogo del Consigliere Pd ci convincono ancora di più della bontà del nostro operato nei comuni dove la Lega amministra in modo più che equilibrato, garantendo l’accesso alle abitazioni a chi veramente spetta di accedere ad immobili di proprietà pubblica; la realtà ci dice che quanto da noi sottolineato sul quotidiano toscano è la pura verità, visto che, complessivamente, gli stranieri sono tuttora spesso favoriti nell’assegnazione degli immobili, tranne nei comuni dove siamo noi, come Lega, in maggioranza.Quindi, caro Marras , non ci faremo certo intimidire dalla tua minaccia d’informare la Corte dei Conti; tra l’altro, tengo a precisare al distratto, o in malafede collega, che tale inserzione era già uscita anche l’anno scorso e che le spese dei Gruppi sono, ogni anno, sottoposte al vaglio per la legittimità. Insomma capiamo benissimo che il Pd è al capolinea e cerca di sfruttare ogni occasione per avere un briciolo di pubblicità gratuita, ma riteniamo che la sortita del Consigliere Marras sia un classico attacco strumentale da parte di chi non sa minimamente giustificare le disastrate politiche nei confronti dei toscani, gridando costantemente allo scandalo ed utilizzando l’ormai sbiadito ritornello legato al razzismo ed alla xenofobia dei leghisti; fortunatamente, il 2020 non è poi così lontano ed i toscani avranno l’opportunità di metterci alla prova, capendo come le goffe illazioni di Marras siano solamente dettate dal fatto di temere di perdere rovinosamente la leadership nella Regione.”