Toscana: rifiuti Ato sud; consiglieri regionali  Bezzini e Scaramelli (Pd), “No alla legge senza confronto coi sindaci”.I consiglieri intervengono sulla  proposta di legge della Giunta che dà mandato al governo regionale  di spostare le scorie da un ambito all’altro

“Sul tema dei rifiuti serve un approfondimento, una condivisione, un percorso da fare insieme alle istituzioni, ed in particolare ai sindaci dei territori”. Lo dicono i consiglieri del Pd in Regione Simone Bezzini e Stefano Scaramelli a proposito della proposta di legge che darebbe mandato alla Giunta toscana di spostare i rifiuti da un ambito all’altro della Toscana. “Serve più ascolto e condivisione – spiegano Bezzini  e Scaramelli– . L’obiettivo è arrivare ad una sintesi attraverso il confronto con i sindaci; una legge che destina rifiuti in un Ato o in un altro senza dialogo con gli interessati non verrebbe capita. Il tema dei rifiuti – proseguono Scaramelli e Bezzini– é un tema delicatissimo dal quale passa la costruzione dello sviluppo sostenibile della Regione. E’ importante che la Toscana si mostri ancora una volta all’avanguardia e costruisca un  modello economico avanzato, condiviso e innovativo. Apprezziamo – concludono i due esponenti del Pd in Consiglio regionale- il percorso che sta intraprendendo il presidente della commissione Ambiente Stefano Baccelli che, proprio in merito a questa proposta di legge, ha deciso di ascoltare i diversi soggetti istituzionali interessati”.