Toscana: sanità; Scaramelli (Italia Viva): “La Toscana con la nuova legge continua a mostrare massima attenzione verso tutti i bambini e le loro famiglie”. Approvata dal Consiglio regionale la legge che sostiene con 100mila euro le organizzazioni di volontariato che svolgono attività per il sollievo dei pazienti pediatrici delle strutture sanitarie della Toscana

“Clown terapia, giochi terapeutici e ogni altro intervento organizzato per dare sollievo e gioia, attraverso il gioco, il teatro, la musica, ai bambini nelle strutture sanitarie della Toscana. Dopo l’istituzione dei Pronto soccorso pediatrici, i rimborsi per tutte le spese di viaggio e soggiorno necessarie per visite, controlli pre o post trapianto di organo effettuato in qualsiasi regione italiana, la Toscana con questa nuova legge continua a mostrare massima attenzione verso tutti i bambini e le loro famiglie”. A dirlo Stefano Scaramelli (Italia Viva), presidente della Commissione sanità del Consiglio regionale, sulla legge approvata oggi dall’Aula in merito agli “interventi del Consiglio regionale a sostegno delle organizzazioni di volontariato che svolgono attività per il sollievo dei pazienti pediatrici delle strutture sanitarie della Toscana”. La norma autorizza il Consiglio regionale a concedere per l’anno 2020 contributi una tantum a favore delle organizzazioni di volontariato iscritte nel registro regionale. Si tratta di 100.000 euro con procedura automatica sulla base del numero delle domande validamente presentate a seguito della pubblicazione di un avviso pubblico e protocollate secondo l’ordine cronologico di presentazione.