Toscana: si unanime del consiglio regionale a mozione che esprime solidarietà a on. Claudio Borghi (Lega) la cui foto è stata pubblicata a testa in giù sui social da un medico dipendente del sistema regionale sanitario 

“Ferma condanna e distanza dalle parole d’odio del dott. Macucci” verso l’on. Claudio Borghi (Lega) ; è quanto esprime il gruppo Lega in Consiglio regionale presentando una mozione di “solidarietà” con prima firmataria la presidente Elisa Montemagni. L’atto ha ricevuto il voto unanime in Aula.   Nell’atto si ricorda che il dott. Marco Macucci, dipendente del sistema sanitario regionale (è coordinatore dell’ambulatorio per le malattie neurologiche rare della neurologia di Empoli), il 23 aprile scorso ha pubblicato sui social una foto di Borghi a testa in giù corredata dai testi “25 aprile. Ora e sempre, Resistenza” e “Ci sono sempre invasori e nemici dai quali bisogna liberarsi, con le buone o con le cattive”.  Nel testo si rileva come in passato, nei confronti di medici che hanno “garbatamente criticato” l’operato dei vertici della Regione, sono stati assunti “pesanti provvedimenti disciplinari”.